11:16 03 Aprile 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
176
Seguici su

Matteo Salvini dice la sua sul coronavirus e chiede maggiori controlli alla frontiera, poi gioca con le parole e invoca i porti chiusi anche ai cinesi.

Matteo Salvini cinguetta su Twitter a proposito della diffusione del coronavirus 2019-nCoV ed esulta perché finalmente è riuscito a portare il ministro della Salute Roberto Speranza a riferire in Senato sulla situazione.

“Il ministro della Salute finalmente arrivato in Senato (dopo le pressioni della Lega) ha appena ammesso che in Cina il coronavirus è trattato e considerato pericoloso ‘come la peste e il colera’ e ha parlato di ‘elevata probabilità di diffusione globale’ del virus”.

​In un precedente tweet di alcune ore fa, Salvini, giocando con le parole speculazione e frontiere aperte, scriveva:

“Altro che speculazione, questa è la verità.

Ogni giorno arrivano in Italia decine di voli dalla Cina: ci vogliono controlli, controlli e ancora controlli. Altro che frontiere aperte...”

La situazione ufficiale in Italia

Nel pomeriggio si è conclusa con esito favorevole la vicenda della donna di Macao a bordo della Costa Smeralda a Civitavecchia che aveva presentato febbre alta. Gli esami del sangue effettuati dagli esperti virologi dell’Ospedale Lazzaro Spallanzani di Roma hanno dato un esito rassicurante.

Anche altri casi sospetti di coronavirus in Italia si sono rivelati al momento essere infondati. Restano aperti soltanto il caso di una coppia cinese che si è sentita male ieri sera a Roma e un caso sospetto ad Alessandria.

Ministro Speranza chiede riunione europea

Il ministro della Salute Roberto Speranza, senza allarmismi ma tenendo l’attenzione alta, ha richiesto una riunione urgente dei ministri della salute europei per fare il punto sulla situazione.

Anche il presidente del Consiglio Conte, da Sofia, dove si trova in visita, ha detto che:

"L'Italia è in prima linea per le misure di prevenzione e contrasto al coronavirus.Confermiamo la nostra massima attenzione".

"Ci manteniamo aggiornati per intensificare se necessario le nostre cautele. Senza diffondere allarmismi e alimentare forme di panico, stiamo adottando tutte le iniziative per fronteggiare i rischi. Non siamo preoccupati ma siamo vigili", ha aggiunto lui.

Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
Tags:
Coronavirus, Matteo Salvini
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook