22:47 25 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
657
Seguici su

Eurispes dipinge la società italiana del nuovo decennio 2020: poco responsabile, incattivita, poco generatrice di figli, amante degli animali, più attenta ai temi ambientali, più razzista.

Pubblicato dall’ente di ricerche sociali Eurispes il Rapporto Italia 2020, con cui ogni anno l’Istituto fotografa la situazione sociale dell’Italia e degli italiani nel suo insieme, toccando vecchi e nuovi temi sociali.

Quel che ne emerge dal Rapporto Italia 2020 è “l’identikit di un Paese che ‘galleggia’ lontano dalla politica” e dalle istituzioni, “di una popolazione che si è adattata allo stato di perenne crisi ma che continua a ‘bruciare’ ricchezza e risparmi. Un Paese ‘incattivito’ che guarda con diffidenza e poca tolleranza gli stranieri e che, in molti casi, giustifica episodi di razzismo e antisemitismo”.

Un quadro per nulla roseo, quindi, quello dipinto da Eurispes che pone molto l’accento sulla responsabilità che gli italiani hanno perso in ogni ambito, compreso nei confronti dei propri figli.

Meglio gli animali che i figli

Potrebbe suonare ingeneroso quanto scrive l’Eurispes, ma questa è la sua ricerca che mostra:

“Un Paese che non genera figli ma, nello stesso tempo, ama sempre di più la compagnia degli animali e mostra una cresciuta sensibilità nei confronti dei problemi dell’ambiente”.

Il presidente della Repubblica è l’unico riferimento

L’unica figura istituzionale di riferimento per gli italiani, l’unica a resistere è quella del presidente della Repubblica che raccoglie la stima del 54,9% degli italiani, seppur in calo rispetto al 2019 (55,1%).

Per il resto, la fiducia degli italiani nel sistema delle istituzioni è ferma al 15%.

Il Governo conquista la fiducia solo del 26,3% degli italiani, il Parlamento ottiene la fiducia solo del 25,4%, con cali drastici per le due istituzioni rispetto al 2019.

La Magistratura resiste e guadagna il +2,8% rispetto al 2019, salendo al 49,3% della fiducia.

Tra le forze di polizia è la Guardia di Finanza a ottenere la maggiore fiducia degli italiani con il 70,4% (+2,1% rispetto al 2019). Seconda la Polizia di Stato a 69% in calo e terza l’Arma dei Carabinieri al 65,5% (con una perdita seria del -5% rispetto al 2019).

Per quanto riguarda i Vigili del Fuoco, invece, l’84,3% degli italiani si fida di loro.

Tags:
Italia, Ricerche
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook