04:46 31 Marzo 2020
Italia
URL abbreviato
206
Seguici su

L'allarme è stato lanciato da Alarm Phone. Solo ieri la nave di Ong Mediterranee e Msf aveva riscattato dalle acque 92 persone, tra cui bambini piccoli e donne incinta.

Con le operazioni di soccorso di questa notte sale a 151 il numero di passeggeri a bordo della Ocean Viking, in attesa delle indicazioni di sbarco. Alle quattro del mattino la nave delle ong Sos Mediterranee e Msf è andata in soccorso di 59 persone a bordo di una imbarcazione di legno in difficoltà che si 59 persone sono state soccorse da un’imbarcazione di legno in pericolo a circa 26 miglia nautiche dalla costa libica. Lo ha annunciato l'equipaggio in un tweet. 

​A dare l'allarme è stata anche questa volta, l'organizzazione Alarm Phone, che ha poi pubblicato su twitter: "Nella notte 59 persone in pericolo e in fuga dall'inferno della Libia hanno contattato Alarm Phone. Le autorità e Ocean Viking sono stati informati. L'equipaggio di Ocean Viking ha trovato e soccorso le persone al mattino presto!".

Giovedì la nave ong aveva effettuato un nuovo salvataggio: 92 persone soccorse mentre si trovavano su un gommone nel Mediterraneo, a circa 30 chilometri dalle coste della Libia.

L'operazione è stata complessa, come si legge nel tweet della Ong, anche a causa degli stati di ipotermia di alcuni migranti.

Si tratta del secondo salvataggio effettuato da Ocean Viking dall'inizio del nuovo anno, il precedente è avvenuto circa una settimana fa ed ha coinvolto 39 migranti che sono stati soccorsi mentre si trovavano al largo delle coste libiche.

Prima ancora altre 42 persone erano state salvate dalla Sea Watch 3 mentre si trovavano su un barcone nella zona di ricerca e soccorso maltese.

Tags:
ONG, Migranti, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook