00:37 07 Aprile 2020
Italia
URL abbreviato
0 60
Seguici su

Lo studio degli esperti metterebbe in luce una condotta piuttosto sorprendente da parte dei nostri antenati.

Mentre stavano studiando dei reperti riferentesi all'Uomo di Neanderthal sulle pendici del vulcano di Roccamonfina, in provincia di Caserta, degli scienziati italiani si sono imbattuti in delle nuove tracce che permetterebbero di gettare nuova luce sulla vita dell'uomo nel continente europeo durante l'era del Pleistocene.

Il lavoro è stato condotto da un gruppo di ricercatori provenienti dall'Università degli Studi di Cassino, dall'Università la Sapienza di Roma, dall'Istituto di Paleontologia Umana del Convitto Nazionale Regina Margherita di Anagni, dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e dall'Università degli Studi di Padova

Stando ai risultati presentati, gli esperti avrebbero identificato nuove impronte dell'Uomo di Neanderthal che testimonierebbero un comportamento piuttosto inusuale da parte dei nostri antenati.

Nella porzione di terreno analizzata sono infatti state rinvenute 14 impronte appartenenti ad almeno cinque individui, tra cui un solo uomo adulto, che sarebbero state lasciate durante un'eruzione vulcanica.

Un comportamento sorprendente

Esse mostrerebbero come, per qualche motivo a noi sconosciuto, gli uomini antichi stessero cercando di arrampicarsi verso la pendice del vulcano non molto tempo dopo la sua eruzione, quando la lava era piuttosto bollente e non si era ancora solidificata.

Ad impressionare maggiormente gli scienziati è stato però quanto rivelato da analisi più approfondite dei nuovi reperti: la configurazione delle orme sul terreno, infatti, dimostrerebbero che le persone stessero salendo in maniera calma e ordinata a dispetto della situazione di estremo pericolo.

Oltre alle tracce umane, nello stesso sito sono stati ritrovati due oggetti di basalto che, molto probabilmente, venivano utilizzati come strumenti di lavoro.

Una tale condotta sembrerebbe testimoniare il fatto che il vulcano di Roccamonfina rivestisse un ruolo di particolare importanza per le le popolazioni che risiedevano da queste parti.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook