19:42 24 Febbraio 2020
Italia
URL abbreviato
301
Seguici su

Maxiblitz dei carabinieri a Reggio Calabria per smantellare un'organizzazione, con base nella piana di Gioia Tauro, che produceva illegalmente e in maniera industriale marijuana destinata allo spaccio.

Una maxi operazione dei carabinieri, in corso dalle prime luci dell'alba di oggi nella provincia di Reggio Calabria e altre zone del territorio nazionale, ha portato al sequestro di quasi 13 milioni di dosi per un valore da realizzare sul mercato illegale di oltre 100 milioni di euro. 

In seguito al blitz, eseguito dai i Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria, sono scattate le misure cautelari in carcere per i membri di un'organizzazione criminale che aveva strutturato in maniera intensiva e industriale la produzione di marijuana. Le accuse, a vario titolo, sono quelle di coltivazione, detenzione, acquisto e cessione di sostanza stupefacente, detenzione illegale e porto in luogo pubblico di armi da guerra e comuni da sparo e ricettazione.

L'organizzazione aveva base nella piana di Gioia Tauro. Lì e nella zona di Taurianova (RC), erano state avviate le coltivazioni illegali di cannabis. Il raccolto, una volta selezionato, veniva trasferito sulle piazze di spaccio del Nord, come quella di Cortina D'Ampezzo (Bl)

Tags:
carabinieri, Reggio Calabria, Calabria, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook