08:29 27 Maggio 2020
Italia
URL abbreviato
0 30
Seguici su

Il quadro, ritrovato in una intercapedine, non si è mai allontanato dal museo. Era stato rubato nel 1997 ed era tra i dipinti più ricercati del mondo.

E' un autentico Klimt il Ritratto di Signora ritrovato in un'intercapedine del museo Riccio Oddi di Piacenza. Lo ha confermato la polizia di Stato dopo le analisi effettuate sul dipinto. E adesso è giallo sul suo furto. 

Il Ritratto di Signora era stato rubato nel 1997 dalla galleria d'arte moderna piacentina ed era diventato tra i dipinti più ricercati al mondo. Ma i fatti dimostrano non si è mai allontanato dal museo. Lo scorso 10 dicembre, infatti, alcuni operai che stavano ripulendo la struttura dalle infestazioni di edera, hanno notato un'intercapedine in uno dei muri esterni della galleria. Il dipinto è stato ritrovato lì dentro, chiuso in un sacco. 

La scoperta e infine l'attestazione degli esperti sull'autenticità dell'opera, hanno posto termine alla estenuante ricerca della prestigiosa opera.  

 

Una storia a lieto fine che adesso aprirà la strada a una serie di iniziative di natura artistico-culturale, "attività divulgative e modernissime performance virtuali che rendano Piacenza, a livello internazionale, meta obbligatoria"per valorizzare l'opera ritrovata, fa sapere il Comune di Piacenza attraverso la voce del sindaco Patrizia Barbieri e dell'assessore alla Cultura Jonathan Papamarenghi.

Tags:
Arte, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook