16:21 21 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
113
Seguici su

La pistola elettrica può essere letale per cardiopatici e persone sotto effetto di alcol e sostanze stupefacenti, come cocaina. Il rischio, specificano, è però molto basso.

Dopo un anno di sperimentazione in diverse città italiane, il Consiglio dei Ministri ha approvato l'utilizzo della pistola elettrica che entrerà in dotazione delle forze di polizia. Un'arma non letale, dunque non utilizzata con per uccidere o difendersi da armi da fuoco, ma dissuasiva. Definito anche storditore elettrico, verrà utilizzato dagli agenti per fermare un potenziale aggresso, attraverso gli impulsi elettrici che per qualche secondo ne paralizzeranno i muscoli, rendendolo innocuo. 

Ma la pistola taser è veramente non letale? Non la pensano così alcuni cardiologi, che mettono in guardia che il rischio di morte, pur minimo, esiste. Ed esistono già precedenti negli Usa. 

Ad essere a rischio sono i soggetti cardiopatici, chi utilizza un defibrillatore o peacemaker. Lo spiega all'agenzia Adnkronos il dott. Francesco Perna, cardiologo al Policlinico Gemelli. 

"Abbiamo pochi dati - spiega Perna - sugli effetti dell'uso del Taser. La corrente che arriva al cuore è quindi molto attenuata, ma ciò non toglie che ci sia un rischio teorico, seppure basso, di provocare un'aritmia che può essere mortale in persone con cardiopatie".

Il rischio, precisa il cardiologo, aumenta per chi è costretto a portare apparecchiature elettriche per coadiuvare il funzionamento cardiaco. L''impulso del Taser, infatti, "potrebbe, sempre teoricamente, interrompere il battito per i 10-15 secondi con conseguenze gravi". Ad essere a rischio anche i soggetti che "abbiano fatto uso di sostanze eccitanti come la cocaina".

Un buon addestramento potrebbe scongiurare conseguenze letali. A pensarla così è Maurizio Santomauro, cardiologo del Policlinico universitario Federico II di Napoli. Il taser uccide soprattutto se "chi lo usa non è a conoscenza di alcune precauzioni da adottare", spirga Santomauro a Today.it. Per scongiurare questo pericolo, precisa, "nei corsi di addestramento dovrebbero essere inserite nozioni di medicina. 

Cos'è il taser? 

Il Taser è una pistola elettrica che spara due freccette legate alla canna dell'arma tramite due fili elettrici. Dopo che le frecce hanno raggiunto il bersaglio, i fili producono una scarica ad alta tensione ma a basso amperaggio rilasciate con impulsi ravvicinati. 

Questi impulsi possono essere responsabili di aritmia cardiaca se le frecce raggiungono la zona toracica e se vengono emesse scariche con maggiore intensità. 

L'introduzione del taser in Italia è stato osteggiata da organizzazioni per i diritti umani, come Amnesty, che lo ritengono uno strumento di tortura anche secondo la carta dei principi dell'Onu. 

 

 

 

Tags:
Polizia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook