15:10 24 Gennaio 2020
Italia
URL abbreviato
615
Seguici su

Sbarcati a Taranto i 118 migranti a bordo della Sea Watch. Verranno in parte accolti da Francia, Germania, Portogallo e Irlanda. Protesta il deputato leghista Sasso.

Sono sbarcati stamani a Taranto i 119 passeggeri della Sea Watch, soccorsi dalla nave della Ong in tre distinti interventi di soccorso avvenuti lo scorso 10 gennaio. Tutte le 119 persone provengono dalla Libia. 

La nave è giunta al porto jonico verso le 8.00 del mattino e successivamente sono seguite le operazioni di sbarco. Dopo gli interventi di prima assistenza della Croce Rossa, i migranti saranno trasferiti all'hotspot di Taranto per le procedure di identificazione che dureranno non più di 72 ore. Dopo di ciò, verranno destinati ad altre località. 

L'assegnazione dei porti

Il 14 gennaio il ministro degli Interni, Luciana Lamorgese, aveva annunciato l'assegnazione di un POS per la Sea Watch e la Open Arms. Taranto per la nave della Ong tedesca, mentre il porto di Messina per quella spagnola. La disponibilità allo sbarco, aveva spiegato il Viminale in una nota, era stata "offerta sulla base dell'apertura della procedura di ridistribuzione dei migranti a livello europeo avviata dalla commissione Ue anche sulla scorta del pre-accordo di Malta", in seguito alla disponibilità di Francia, Germania, Portogallo e Irlanda ad accogliere i richiedenti asilo a bordo.

Le proteste della Lega: "Campo profughi d'Europa"

A scagliarsi contro la decisione della Lamorgese, il deputato della Lega Rossano Sasso, che in una nota aveva dichiarato:

"Il governo PD-M5S sta trasformando la Puglia nel campo profughi d'Europa, con poliziotti stranieri che vengono nel Cara di Bari a scegliersi poi quale immigrato portarsi in casa propria".

E poi aveva annunciato: "Andrò ad assistere di persona alle operazioni di sbarco, per ribadire il No della Lega a questa immigrazione senza regole, rappresentando il sentimento popolare che milioni di Italiani hanno espresso votando Matteo Salvini e votando Lega. Basta immigrati irregolari in Italia, basta immigrati irregolari in Puglia".

Sasso, sul luogo dello sbarco, ha poi pubblicato sul suo profilo Facebook la diretta dello sbarco, commentando: "La Lega dice NO all'immigrazione senza regole". 

Anche il leader della Lega, Matteo Salvini, ha commentato sui social: "Lega in diretta da Taranto, ennesimo sbarco di nave Ong straniera... Avanti, c’è posto....".

Tags:
Sea Watch, Puglia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik