14:16 24 Gennaio 2020
Italia
URL abbreviato
3121
Seguici su

All'interno del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise sono state 9 le femmine di orso bruno marsicano che si sono riprodotte nel 2019, per un totale di 16 cuccioli.

Nei 14 anni di monitoraggio delle femmine di orso bruno marsicano da parte del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise il 2019 rappresenta un anno di record delle nascite: quest'anno 9 esemplari si sono riprodotti, facendo nascere almeno 16 cuccioli.

L'osservazione di questi esemplari, portata avanti dal Parco in collaborazione con i Carabinieri forestali e con alcuni volontari, mostra come il 2019 sia il quarto anno consecutivo in cui si sono registrate numerose nascite, tra i 10 e i 16 nuovi nati ogni anno. In 125 occasioni nel 2019 sono state osservate femmine con cuccioli, corrispondenti a 2 femmine con tre piccoli, 3 femmine con 2 e 4 femmine con uno solo.

"L'importanza delle femmine riproduttive emerge con chiarezza anche alla luce di un recente studio pubblicato nella rivista The European Zoological Journal. L’orso marsicano potrà uscire dal rischio reale di estinzione se si riuscirà ad incrementare, anche di poco, la sopravvivenza delle femmine adulte dentro, ma soprattutto fuori il Parco, dove è necessario l’impegno di tutte le Istituzioni interessate e dei cittadini. È ovviamente importante anche mantenere l’elevata disponibilità alimentare naturale in tutto l’areale" afferma il Presidente del Parco Nazionale Giovanni Cannata come si legge nel post Facebook del Parco.

Insieme al monitoraggio interno, nel 2019 è stato raggiunto anche il record di segnalazioni di femmine con cuccioli presenti al di fuori dei confini del Parco Nazionale: 17 segnalazioni di femmine con cuccioli che hanno interessato almeno 5 diversi comuni e potrebbero corrispondere a almeno 6 unità famigliari sono state registrate dalla Valle Roveto a Castel di Sangro, rispetto alle 1-2 unità famigliari degli anni passati.

Il record raggiunto all'interno del Parco è un grande risultato per la specie dell'orso bruno marsicano, sottospecie unica al mondo che vive solo in Italia ed è considerata in via d'estinzione. Ad ottobre il WWF organizzò i organizzò una manifestazione in piazza Montecitorio a Roma per chiedere al governo una legge speciale a favore di questi animali.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik