21:09 06 Aprile 2020
Italia
URL abbreviato
1044
Seguici su

Anche il messaggio augurale di fine anno del Presidente della Repubblica divide gli italiani, tra chi approva e chi no. Ma c'è chi la prende con ironia e non perde occasione per trasformare un momento solenne in un meme da condividere sui social.

Il discorso augurale di fine anno del presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha registrato boom di ascolti. Sono stati quasi 10 milioni 525 mila gli spettatori che hanno acceso la TV per assistere al messaggio del Capo dello Stato, quasi un milione in più rispetto allo scorso anno, quando si erano registrati 9 milioni 700 mila telespettatori. 

Sui canali Rai lo share è aumentato del 40% rispetto al 2018, per un totale di 6 milioni 790mila. Solo il 15,6% dei telespettatori ha seguito il discorso su Canale 5 e il 2,1% su Rete4.

A queste cifre vanno aggiunte le visualizzazioni sui canali social del Quirinale. Oltre 2 milioni di utenti hanno seguito il presidente su twitter. 

Ma i social sono stati anche il campo di battaglia fra quanti - a destra - lanciavano una campagna di boicottaggio del discorso di fine anno e quanti - a sinistra - "boicottavano il boicottaggio" di Mattarella.

​A fine discorso, qualcuno, dando un occhio allo share, ha cantato vittoria: 

"Record di ascolti per il #messaggiodifineanno del Presidente #Mattarella . 40% di share.Sovranisti che ne avete organizzato il boicottaggio,sperando in un 5% , che avete scritto commenti volgari e meschini sul nostro Presidente, qualche domanda fatevela", così scrive un utente su twitter. 

Altri invece hanno annunciato sui social la propria adesione alla campagna di boicottaggio. 

 Le reazioni sui social

Numerosissime le reazioni sui social di quanti hanno ringraziato il presidente e quanti ne hanno preso le distanze, in maniera più o meno radicale. Diverse, anche le reazioni della stampa straniera. 

Qualcuno ha scritto: "Un discorso di cui avevo bisogno, parole straordinarie. Grazie Presidente!". "Incredibile Mattarella, e chi se l’aspettava. Il suo discorso di questa sera ha mandato di traverso la fine d’anno ai vecchi politicanti, ai signori della..." ha scritto un altro. 

Tra i fan, un utente ha pubblicato la foto del proprio figlioletto sorridente dinnanzi alla tv, commentando con orgoglio: "il primo discorso del Presidente". 

​Altri più ironicamente: "Più che il discorso di Mattarella mi meritavo i saluti di fine anno di Baffone in mondovisione", oppure "il vero unico discorso di fine anno è quello di Natalino Balasso". 

​Tra i critici, alcuni arrabbiati hanno scritto: "Non ho ascoltato il discorso di #mattarella, nemmeno l anno scorso lo feci... Essere preso per il c*** anche l'ultimo dell'anno, no grazie! Mi bastano gli altri 364 giorni". 

"Come di consueto non ho ascoltato il discorso di Mattarella. Troppo ingessato, retorico e privo di quel calore che noi italiani sappiamo dare ad ogni nostro gesto e che il mondo ci invidia. Auguro a tutti di ritornare ad essere Italiani ...quelli buoni però!", ha scritto un altro utente. 

Tra i politici non è mancato il commento di Graziano del Rio, ex ministro del PD, che ha scritto in un tweet: "Grazie al Presidente Mattarella che ci ricorda l'importanza di sentirsi comunità. Solo un Paese unito, che crede nel civismo e nel genio italiano, può affrontare le complesse sfide che ci attendono e battere diseguaglianze e squilibri".

​Luigi Di Maio ha voluto esprimere, in un twitt, la sua gratitudine al Capo dello Stato, per il suo richiamo all'unità, alla coesione, alla solidarietà, alla comunità e all'altruismo. 

​Anche Giorgia Meloni è intervenuta: "bene richiamo identità italiana, ma 2020 ci restituisca voto".

I meme su Mattarella

Numerosi i post ironici e dissacratori, che tra tante polemiche hanno scelto di stare dalla parte migliore: quella di chi riesce a strappare una risata. 

Immancabile il meme di Osho, la celebre pagina satirica, che riporta un discorso di Mattarella che davvero nessuno si sarebbe aspettato. 

Tags:
sociale, discorso, Sergio Mattarella, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook