13:28 03 Luglio 2020
Italia
URL abbreviato
0 03
Seguici su

Un giovane ucciso mentre tentava di spegnere un incendio provocato dai botti ad Ascoli Piceno, una ragazza ferita da un proiettile vagante nel casertano, 48 feriti a Napoli, 10 a Salerno e 4 a Bari. Ecco il drammatico bilancio del Capodanno 2020.

Anche quest'anno la mattina dopo la notte di San Silvestro, bisogna fare i conti con i danni causati dai tradizionali botti sparati per dire addio al vecchio anno e salutare il nuovo. E anche quest'anno il bilancio è drammatico.

Numerosi i feriti a causa dei fuochi scoppiati male o utilizzati in maniera imprudente o, peggio ancora, colpiti da proiettili vaganti.. 

Capodanno tragico ad Ascoli Piceno

Un giovane di 26 anni è morto in seguito a una caduta, mentre tentava di spegnere un incendio causato dal lancio di fuochi d'artificio. Secondo una prima ricostruzione, il fuoco era divampato in località Colle San Marco. Il giovane è intervenuto per evitare il propagarsi dell'incendio ma è scivolato, precipitando per circa una 50ina di metri. Gli amici hanno subito chiamato i soccorsi, intervenuti immediatamente. Ma una volta recuperato, il giovane era in arresto cardiaco e, nonostante i numerosi tentavi di rianimazione, alle 1.50 ne  stato dichiarato il decesso. 

Ferita da un proiettile mentre era affacciata al balcone

E' successo ad Aversa, nel casertano. Protagonista dello spiacevole incidente, che sono per fortuna non ha avuto conseguenze letali, è stata una ragazza di 19 anni che si era affacciata al balcone per guardare i fuochi di artificio. Lì era stata colpita all'addome da un proiettile vagante, sparato da qualche balordo per festeggiare l'arrivo del nuovo anno. Portata all'ospedale è stata ricoverata in codice rosso, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Il bilancio dei feriti

Sono 48 le persone rimaste ferite a causa dei botti nel napoletano, 22 solo nella capitale e 26 in provincia, secondo i dati della Questura. Tre delle vittime sarebbero minori di età. Nessuno in gravi condizioni.  Nel salernitano  sono dieci le persone rimaste vittima dei fuochi, tra cui un minore, ma nessuno riporta gravi ferite. A Bari, invece, 4 feriti. 

In totale in tutta Italia sono stati 686  gli interventi dei vigili del fuoco riconducibili ai festeggiamenti di Capodanno, il 4% in piu' rispetto allo scorso anno. Il numero maggiore quest'anno in Emilia Romagna (107) Lombardia (92), Lazio (80), Campania e Puglia (61), Toscana (60), Sicilia (42), Piemonte (36), Veneto e Trentino Alto Adige (36), Marche (33), Liguria (29), Friuli Venezia Giulia (20), Umbria (7), Abruzzo e Basilicata (3), Calabria (2). 

 

Tags:
Napoli, Feriti, fuochi d'artificio, Capodanno, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook