05:11 18 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
135
Seguici su

Il rettore dell'Università di Napoli Federico II, Gaetano Manfredi, è il nuovo ministro dell'Università e della Ricerca. Espressione del Partito Democratico, ha intenzione di occuparsi anzitutto delle persone.

Giuseppe Conte alla fine ha deciso, per sostituire Lorenzo Fioramonti alla guida del Miur bisognava tornare alla versione precedente, al doppio ministero. Ovviamente per non scontentare le due principali anime al governo, per “par condicio”, un ministero è andato al M5s con Lucia Azzolina e l’altro al Pd con Gaetano Manfredi.

Gaetano Manfredi, l’attuale rettore dell’Università di Napoli “Federico II” e presidente della Conferenza dei rettori italiani, diventa il nuovo ministro dell’Università e della Ricerca.

Per lui arrivano i complimenti e gli auguri di buon lavoro dal vice ministro del Miur Anna Ascani (Pd), che forse ora si sdoppierà:

“Il presidente Conte ha appena dato due ottime notizie per scuola, università e ricerca. Che dimostrano che siamo pronti a rilanciare, senza indugi, sui temi fondamentali per lo sviluppo del Paese. Buon lavoro a @AzzolinaLucia e Gaetano Manfredi: competenza e serietà premiate!”

Arrivano i complimenti anche del ministro per gli Affari Europei Enzo Amendola (Pd):

“Gaetano #Manfredi è il rettore che ha trasformato San Giovanni a Teduccio in un polo tecnologico internazionale. Una personalità di grande prestigio. Non vedo l'ora di lavorare insieme per il bene del Paese. Un enorme in bocca al lupo anche alla nuova ministra @AzzolinaLucia”.

Ed arrivano anche gli auguri di Ettore Rosato, di Italia Viva, ex Pd:

“Buon lavoro a Gaetano Manfredi, nuovo Ministro per Università e #Ricerca. Persona seria, attento conoscitore del mondo accademico, saprà sicuramente assicurare a questo settore strategico per il Paese la giusta attenzione”.

Il commento del rettore Gaetano Manfredi

Raggiunto dall’Ansa, Gaetano Manfredi ha parlato di una Università che deve dare pari opportunità agli studenti d’ogni parte d’Italia.

“Se mettiamo al centro la qualità delle persone non possiamo sbagliare. È la strada che intendo percorrere: su questo a volte mi si considera un po' rigido, ma è un tema su cui non faccio negoziati. In condizioni sicuramente complicate cercherò di fare il massimo per il nostro sistema".

Così il rettore Manfredi commentando la sua nomina all’Ansa.

Chi è il rettore Gaetano Manfredi

Ingegnere laureatosi presso la facoltà d’Ingegneria della Federico II con il massimo dei voti nel 1988, Gaetano Manfredi percorre tutta la carriera che spetta a chi intende diventare professore universitario.

Come si legge nel suo curriculum vitae, nel 2000 diventa professore ordinario in Tecnica delle costruzioni presso la Federico II.

Ha svolto alcuni incarichi di livello ministeriale, come Consigliere del ministro delle riforme dal 2006 al 2008 durante il governo Prodi. Si è occupato del programma di valorizzazione delle Università della Campania.

Nel 2010 viene eletto Pro-Rettore della Federico II di Napoli.

Sotto la sua direzione, l’Università Federico II è stata scelta da Apple per aprire la sua Academy europea, che ha sede nel quartiere partenopeo di San Giovanni a Teduccio.

Correlati:

"Sdraiati nella tomba e rifletti sulla vita" – idea catartica di una Università olandese
Università di Siena chiede licenziamento del professore antisemita che elogia Hitler
Tags:
Università
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook