11:37 29 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Bollette della corrente elettrica meno care nel 2020, ma quelle del gas un po' più onerose, sono i dati pubblicati da Arera, che riguardano il mercato tutelato.

L’Autorità per l’Energia ha pubblicato gli adeguamenti del costo dell’elettricità e del gas per quanti sono ancora nel mercato a maggior tutela, le famiglie risparmieranno sul totale 125 euro in un anno (in media), con il costo dell’energia elettrica che scenderà del -5,4% nel 2020 e il gas che salirà del +0,8%.

Nel 2019 è stato invece il gas a contribuire al maggior risparmio delle famiglie che hanno contratti di fornitura dell’energia in tutela.

Risparmi per le famiglie in tutela

Secondo i dati dell’Arera, una famiglia tipo spenderà 544,2 euro per l’energia elettrica nel periodo 1 aprile 2019 – 31 marzo 2020, con un risparmio del 2,9% rispetto al periodo di riferimento precedente (1 aprile 2018 – 31 marzo 2019). Il risparmio in termini reali è di 16 euro.

Per quanto riguarda il gas, la spesa della famiglia tipo nello stesso periodo di riferimento sarà di circa 1.040 euro, con un risparmio del 9,5% rispetto all’anno precedente (2018 – 2019), che corrisponde a una mancata spesa di 109 euro.

Arera rende noto anche che “con il primo aggiornamento valido per il nuovo anno (2020, ndr) viene poi completata la riforma delle tariffe domestiche, eliminando il gradino che ancora era presente nella struttura dei soli oneri generali di sistema”.

La riforma delle tariffe

La riforma delle tariffe ha così eliminato “la progressività dalle tariffe dei servizi di rete (trasmissione e distribuzione), nel rispetto degli obiettivi di sostenibilità ambientale e di allineamento della struttura delle tariffe ai costi del servizio”.

La riforma consente alle famiglie di poter utilizzare nuove elettrotecnologie efficienti, come le pompe di calore, le piastre a induzione e la ricarica dei veicoli elettrici.

Agevolazioni prorogate  e bonus sociale

Prorogate, quindi, le agevolazioni per il cambio di potenza del contatore elettrico con costi ridotti per chi adotta le nuove elettrotecnologie.

Dal 2021 il bonus sociale sarà reso automatico in bolletta per tutti gli aventi diritto, questa è una novità approvata dal decreto fiscale, che l’Arera aveva chiesto al Governo e al Parlamento, si legge nel comunicato stampa. Il bonus è un beneficio di cui usufruiscono 2,6 milioni di famiglie italiane.

La discesa del costo dell’energia è dovuto al “calo dei costi della materia energia (-2,6%) e della forte diminuzione della componente degli oneri generali di sistema (-2,8%)”.

Per quanto riguarda il passaggio al mercato libero, poi, l'obbligo slitta al 2021.

Correlati:

Passaggio mercato libero Energia: costi alti, meglio fare promozioni online
Sorpresa in Svezia: sondaggio rivela che il consenso per l’energia nucleare è in aumento
Il presidente Erdogan testa la prima auto elettrica turca con design italiano
Tags:
Gas, energia elettrica, elettricita
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook