13:24 27 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
505
Seguici su

Matteo Salvini paragona la sua Milano a Roma e non in quanto a bellezza, ma in quanto a sporcizia per le strade. Indirettamente risponde il sindaco Beppe Sala.

Matteo Salvini critica la sua Milano e visitando l’ospedale pediatrico Buzzi di Milano a cui ha voluto portare i suoi auguri di Natale, afferma che non si aspettava di trovare la città così sporca.

“Da milanese che vive e lavora a Roma e sono abituato al disastro di Roma, non mi aspettavo di trovare simile disattenzione e incuria anche a Milano”. Afferma il leader di Lega Salvini Premier e al sindaco della metropoli dice:

“Non vorrei che Sala si fosse montato la testa e si occupasse tanto del centro storico. Ma Milano è anche Gallaratese, Bovisa e Qaurto Oggiaro, girando per Milano ho visto un caos Romano”.

Le buche di Milano

Nei giorni scorsi il sindaco di Milano, Beppe Sala, aveva scritto dell’argomento buche nel manto stradale della città che amministra. Lo aveva fatto affidando la sua riflessione ad un post su Facebook.

“Milano sta attraversando un periodo di grande trasformazione che la porta a essere molto attrattiva e dinamica. Essere più viva, però, vuol dire anche essere più vissuta”, scriveva il primo cittadino.

Il quale poi analizza la situazione in corso ed elenca le cause che hanno portato a questa situazione.

“Il manto stradale fotografa un problema che va gestito senza esitazioni. Individuarne le cause è esercizio complesso e per nulla esaustivo: è cambiato il clima; piogge incessanti si concentrano in alcuni periodi; sono aumentate in modo esponenziale le consegne a domicilio; spesso anche i turisti (che sono raddoppiati in pochi anni) ricorrono all'uso dell'auto per muoversi in città. Tutto ciò concorre ad accrescere l'usura del manto stradale, ne siamo consapevoli. Così come siamo consapevoli che si debba intervenire con maggiore intenzione e determinazione per porre rimedio alla situazione”.

In fine individua la soluzione che sarà applicata a partire dal 2020, non solo per il decoro della città, soprattutto per la sicurezza dei cittadini.

“Per questo motivo il 2020 sarà l'anno della svolta: abbiamo deciso di raddoppiare i fondi per la cura delle strade. Perché i milanesi hanno diritto a vie, vicoli, viali, controviali e piazze in buono stato. È una questione di sicurezza, prima ancora che di decoro”.

 

Correlati:

Ritrovata in Danimarca bimba rapita a Milano da padre siriano
La Lega cambia pelle, Salvini: "battesimo di movimento che rilancia l'Italia"
Salvini in post-partita: "Milan di oggi come il governo PD-5Stelle, senza idee, cuore o dignità"
Tags:
Beppe Sala, Milano
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook