18:48 24 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
0 60
Seguici su

Gruppo di astrofili italiano scopre un nuovo sistema di stelle variabili siamesi che si trovano a 800 anni luce dalla Terra. La scoperta è stata confermata anche dalla Aavso.

Gli astrofili del Gruppo astrofili di Palidoro (Roma), hanno scoperto un sistema di stelle binario che si trova a 800 anni luce dalla Terra. Il sistema di stelle variabili, si trova nella costellazione dell’Auriga e la loro scoperta è stata ufficialmente riconosciuta dall’American Association of Variable Star Observers (Aavso).

Le due stelle sono siamesi, cioè vivono attaccate l’una all’altra e girano su se stesse con una luminosità che varia nel tempo, per il fatto che rispetto al punti di vista della Terra, si eclissano vicendevolmente. Le stelle sono state identificate come nane rosse, ovvero più piccole del Sole.

Alla ricerca hanno partecipato anche l’Unione astrofili italiani (Uai), il Gruppo astrofili Galileo Galilei, l’Osservatorio Nastro Verde.

La conferma della scoperta scientifica, conferma come il contributo degli astrofili e cioè di astronomi non professionisti, sia prezioso per la scienza. La scorsa estate un astrofilo della Crimea aveva scoperto la stella cometa 21/Borisov, che ora porta il suo nome.

Correlati:

Esopianeti con due stelle più comuni di quanto ipotizzato
Santa Lucia, la notte delle stelle cadenti
Pin-Up calendario di Roscosmos: più caldo delle stelle
Tags:
Stella
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook