23:38 12 Agosto 2020
Italia
URL abbreviato
0 03
Seguici su

Si tratta di capsule compatibili con macchine Nescafé Dolce Gusto. I lotti pericolosi sono stati prodotti da Beyers Caffè Italia Srl nello stabilimento di Castel Maggiore (Bo), e distribuiti da Conad, Amazon e Meseta.

Il ministero della Salute ha pubblicato oggi un richiamo, sul proprio sito ufficiale, per il rischio di inquinamento da plastica di alcune capsule di caffè. Nell'avvertimento si legge che la bevanda "potrebbe contenere piccole particelle di plastica nella tazza, rilasciate dalla capsula durante il processo di erogazione". Il consumo potrebbe presentare un "rischio per la salute in caso di ingestione di una piccola particella di plastica". 

Le capsule di caffè richiamate perché a rischio, sono compatibili con le macchine "Nescafè dolce gusto" e appartengono ai marchi Meseta, Caffè Consuelo, Caffè Leoni e 101 Caffè, qualità "intenso", deca, ginsenc, caffellatte, e altri. Si tratta di prodotti commercializzati da Conad e da Amazon Eu sarl sotto il marchio Happy Belly - Solimo.

Il ministero della Salute consiglia di restituire le capsule nel caso sia già avvenuto l'acquisto e chiedere il rimborso o la sostituzione. L'ingestione dei frammenti di plastica è infatti nociva e  il prodotto costituisce un pericolo per la salute umana.

Anche Conad ha specificato in una nota che "in rari casi, nei prodotti indicati, è stato riscontrato al momento dell'erogazione un malfunzionamento della capsula che potrebbe generare il rilascio di un frammento plastico nella bevanda. Pertanto, tutti i clienti che fossero in possesso di una confezione appartenente ai suddetti prodotti, acquistati a partire dal mese di giugno 2019, sono invitati a riportarla in qualsiasi punto di vendita Conad, che provvederà alla sostituzione o al rimborso. Ci scusiamo per il disagio arrecato".

Tags:
Ministero della Salute, caffè, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook