06:45 18 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
0 27
Seguici su

E' stata eletta all'unanimità la prima donna presidente della Corte di Costituzionale. Resterà in carica per nove mesi.

Con 14 voti a favore e la sua scheda bianca, eletta all'unanimità, Marta Cartabia sarà la prima donna presidente della Corte Costituzionale. Il suo mandato sarà breve, di appena nove mesi visto che il suo mandato alla Consulta scadrà il 13 settembre 2020. L'incarico dei giudici costituzionali non può durare più di nove anni. 

La giurista cattolica era infatti approdata alla Corte Costituzionale nel settembre 2011, su nomina dell'allora presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Dal 2014 ne era vicepresidente. Docente di diritto costituzionale con un profilo internazionale per studi e pubblicazioni, la Cartabia è stata relatrice di importanti sentenze, come quelle sui vaccini e sull'Ilva.

Il suo nome, la scorsa estate, durante la crisi di governo, era circolato come quello di possibile premier di un governo di transizione. Sarebbe stata la prima donna premier della repubblica italiana.

"Si è rotto un vetro di cristallo". Così Marta Cartabia ha commentato la sua elezione a presidente della Consulta, prima donna nella storia. "Ho l'onore di essere un'apripista", ha aggiunto.

"La neo presidente finlandese - ha aggiunto - ha detto che età e sesso non contano più. In Italia ancora un pò contano. Spero presto di poter dire che non contano più".

Sposata con tre figli, 56 anni e originaria di Milano, è anche tra i più giovani presidenti che la Consulta abbia avuto.

Le reazioni della politica

Non si sono fatte attendere le reazioni degli esponenti dei partiti politici, che si sono congratulati con la prima donna Presidente della Consulta. Il segretario del PD, Nicola Zingaretti considera la sua elezione un grande passo avanti dell'Italia. 

​Anche Valeria Valente e Laura Boldrini, da anni impegnate nella lotta sulla parità di genere, esprimono soddisfazione per l'elezione della Cartabia. "Buon lavoro a lei e a noi il compito di continuare con determinazione a percorrere la strada della parità di genere!" ha scritto l'ex presidente della Camera. 

Le congratulazioni arrivano anche dal centro-destra. Antonio Tajani dedica alla nuova presidente della Consulta una immagine per farle gli auguri di buon lavoro. 

Tags:
Corte Costituzionale, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook