08:49 30 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
0 20
Seguici su

Grazie all'Operazione Emma 5, la Polizia Postale ha identificato 170 money mules, responsabili di 374 frodi, per un totale di 10 milioni di euro, di cui 3.5 già recuperati.

Con Emma5, l'operazione ad alto impatto contro il cyber-riciclaggio, la Polizia Postale e delle Comunicazioni ha identificato 170 "money mules" su tutto il territorio nazionale,  responsabili di 374 transazioni fraudolente per un totale di 10 milioni di euro. Sono già stati recuperati 3,5 milioni di euro. 

Questo è il bilancio di un'operazione che ha visto schierati 210 uomini del Servizio centrale e 20 dei Compartimenti regionali in collaborazione con le altre forze di polizia dei 24 Paesi europei. 

Cos'è il Money Mules? 

I money mules sono soggetti che offrono i propri dati personali per l'apertura di conti correnti e strumenti di pagamento su cui vengono accreditate le somme di denaro provenienti dal cybercrimine. Un fenomeno inquietante in quanto non sempre i money mules sono soggetti consapevoli, che agiscono in quanto appartenenti a organizzazioni criminali. Gli stessi dati personali, infatti possono essere oggetto del cybercrime, quindi si può essere money mules inconsapevoli.

 

Tags:
Polizia, hacker, cyber-security, cyber-attacco, cyberattacchi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook