08:46 26 Gennaio 2020
Italia
URL abbreviato
0 30
Seguici su

L'operazione "Rubbish circle" messa in atto dalla squadra mobile della Polizia di Stato di Catanzaro e dagli uomini del commissariato di Lamezia Terme ha portato all'arresto di 20 persone con l'accusa di traffico illecito di rifiuti.

La Polizia di Stato, su delega della Direzione distrettuale antimafia delle procure di Catanzaro e Lamezia Terme, ha portato a termine un'indagine attraverso la quale sono stati compiuti 20 arresti con ordinanze di custodia cautelare eseguite a fronte di reati per il traffico illecito di rifiuti ed inquinamento ambientale.

Dall'individuazione di una discarica abusiva in località Bagni a Lamezia Terme, ha avuto inizio l'operazione "Rubbish circle", che ha fatto emergere, grazie anche alle intercettazioni telefoniche, l'esistenza di un sistema criminale organizzato impiegato nella gestione della filiera del recupero e smaltimento dei rifiuti, coinvolgendo due società del settore, una con sede in provincia di Catanzaro e un’altra in provincia di Bologna. Le due società sono entrambe destinatarie ora di un provvedimento di sequestro preventivo.

​Gli accertamenti degli agenti hanno anche accertato, attraverso analisi nei siti di scarico, la presenza di rifiuti classificabili come speciali e pericolosi, come farmaci smaltiti dall'organizzazione, attraverso una società campana, non lontano dai fiumi. L'operazione è stata eseguita in collaborazione con le Squadre mobili di Milano, Varese, Como, Torino, Bologna, Salerno e Benevento.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik