10:44 09 Dicembre 2019

Dirottata su Messina nave Alan Kurdi, sbarcano 61 migranti

© AP Photo / Olmo Calvo
Italia
URL abbreviato
307
Seguici su

La Alan Kurdi ha un porto dove sbarcare i 61 migranti a bordo, è il porto di Messina. Avviate le operazioni al molo Norimberga, saranno smistati tra i Paesi del pre-accordo di Malta.

Sono attraccati a Messina, nel cuore della notte, i 61 migranti a bordo della nave Alan Kurdi, ed ora sono in corso le operazioni di sbarco sul molo Norimberga.

Stava facendo rotta su Palermo la nave della Ong Sea-eye, Alan Kurdi, ma è stata dirottata dalle autorità sul porto di Messina, perché considerato il porto più sicuro. Nel porto di Messina nessuno ad attenderli, perché il loro attracco è avvenuto a sorpresa. Prima di avviare le operazioni di sbarco si è reso quindi necessario predisporre il porto per il loro sbarco.

I 61 migranti verranno temporaneamente condotti al centro di prima accoglienza e in seguito saranno smistati nei Paesi europei che hanno aderito al pre-accordo di Malta.

Palermo dichiara il porto aperto

In un primo momento la Alan Kurdi si era diretta verso il porto di Palermo, dove il sindaco della città, Leoluca Orlando, aveva dichiarato l’apertura del porto. Tuttavia, come la stessa Ong ha scritto su Facebook, il ministero degli Interni italiano non si era ancora pronunciato sull’assegnazione del porto sicuro per la nave della Ong Sea-eye.

Video. Il momento dell’annuncio a bordo della Alan Kurdi

Il video postato via Twitter dai membri dell’equipaggio della nave di soccorso, mostra il momento di gioia dei migranti all’annuncio dell’autorizzazione a sbarcare in un porto italiano.

Correlati:

Un porto sicuro per 104 migranti è la richiesta di Ocean Viking, 68 recuperati da Asso 29
Alan Kurdi, Archiviata inchiesta su Salvini
Respingimento dei migranti è illegale - Tribunale civile di Roma
Tags:
Crisi dei migranti, Migranti, Immigrazione clandestina, emergenza immigrazione, Immigrati
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik