10:38 09 Dicembre 2019
Agenti della Guardia di Finanza a Milano

Buche d'Oro, altri 9 arresti a Catania per mazzette su lavori Anas

© AP Photo / Luca Bruno
Italia
URL abbreviato
211
Seguici su

Terzo provvedimento cautelare scattato nell'ambito dell'inchiesta Buche D'Oro, per tangenti sui lavori di manutenzione stradale dell'Anas.

I militari della Guardia di Finanza, appartenenti al Nucleo di Polizia Economico e Finanziario, hanno eseguito nove misure cautelari per tangenti, nell'ambito dell'operazione Buche D'Oro, un'inchiesta per corruzione sull'esecuzione di lavori di rifacimento delle strade affidati dal locale compartimento dell'Anas, nella sostituzione di barriere incidentate e nella manutenzione delle opere in verde.

Il Gip ha predisposto il carcere preventivo per sei dei destinatari delle misure cautelari, mentre gli altri tre resteranno ai domiciliari. Si tratta del terzo provvedimento nell'ambito dell'inchiesta, iniziata negli scorsi mesi. 

L'Operazione Buche D'Oro

L'indagine mette sotto osservazione della procura catanese diversi funzionari dell'Anas, per corruzione e tangenti. Gli indagati avrebbero "fatto la cresta" sui lavori appaltati. 

Le mazzette riguardano gli appalti di tutta la Sicilia orientale. Le prime due misure cautelari nell'ambito dell'indagine sono scattate il 20 settembre e il 18 ottobre, per un totale di nove misure restrittive relative al controllo di appalti per milioni di euro.

Tags:
Guardia di Finanza, ANAS, Catania, Sicilia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik