23:09 07 Dicembre 2019

Stop alla Tampon Tax, Iva ridotta al 5% su assorbenti biodegradabili

Italia
URL abbreviato
0 01
Seguici su

L'annuncio del ministro Gualtieri su twitter: l'Iva su assorbenti igienici bio per donna, passa dal 22% al 5%. Una misura che vuole essere un primo segnale di cambiamento, ha dichiarato il titolare del Mef

La chiamano tampon tax, ma in realtà non si tratta di una imposta a sé, ma dell'aliquota Iva che per gli assorbenti igienici delle donne era al 22%, il massimo dell'imposizione, come per la maggior parte dei beni ordinari di consumo. Una tassazione ritenuta ingiusta, trattandosi di un consumo obbligato e di un bene di prima necessità, al pari degli alimenti, che secondo il decreto Iva sono tassati al 4% o al 10%. 

In seguito a numerose campagne di sensibilizzazione, che hanno avuto come "testimonial" personalità quali Laura Boldrini, è arrivata la decisione del titolare del Mef di ridurre la classe di aliquota al 5%, la stessa dei biglietti dell'autobus, di condimenti alimentari come salvia e rosmarino, e dei tartufi. 

E' stato lo stesso Roberto Gualtieri ad annunciare il taglio della tassazione con un tweet. "Tagliata la tampon tax - ha scritto - L’IVA su tamponi e assorbenti compostabili e biodegradabili passa dal 22 al 5%. Un primo segnale di attenzione per milioni di ragazze e donne nel #decretofiscale su cui abbiamo lavorato con le deputate di maggioranza di #Intergruppodonne"

Soddisfazione dell'ex ministro dell'Istruzione, Valeria Fedeli, che si è complimentata con il ministro, definendo la misura come un "primo segnale di cambiamento della politica"

Tuttavia la riduzione dell'Iva permetterà alle donne, che scelgono di utilizzare assorbenti igienici bio, di risparmiare solo poche decine di euro l'anno. 

Tags:
donne, tasse, ministero dell`Economia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik