11:42 09 Dicembre 2019
Cannabis

Blitz a Reggio Calabria e Torino: droga nascosta tra polli e biancheria sporca

CC0
Italia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

I recenti blitz dei carabinieri hanno scovato grosse quantità di droga nascoste nei modi più creativi: nella provincia di Torino è stata trovata della cocaina tra la biancheria sporca di un ristorante, mentre a Reggio Calabria sono state scoperte piante di marijuana tra la vegetazione.

Il primo blitz, effettuato nel torinese, ha portato all'arresto di due pusher: nel caso del primo si tratta di un proprietario di ristorante di Gassino Torinese, al quale sono stati trovati due sacchetti di cocaina, contenenti 184 grammi di merce, nascosti tra la biancheria sporca del locale. Il proprietario ha giustificato la presenza degli stupefacenti affermando che si trattava di droga per uso personale. Il secondo invece è stato trovato con 27 dosi di droga, tra cocaina e hashish, nascoste negli slip, pronto per venderle a 70 euro a dose. La successiva perquisizione dell'abitazione dell'uomo ha portato alla luce anche 120 grammi di hashish, un bilancino di precisione e 170 euro in contanti di banconote di piccolo taglio.

A Reggio Calabria invece il blitz della stazione di San Luca hanno trovato, nascoste tra la vegetazione, circa 90 piante di marijuana trovata in pieno stato vegetativo e di altezza variabile tra i 50 cm e i due metri, raggiungendo, dall'inizio dell'anno, un totale di 25 arresti, 6 denunce in complessivi 50 rinvenimenti di canapa indiana. 

Altri blitz a Reggio Calabria: droga nascosta tra i polli

Tra i servizi più interessanti della zona di Reggio Calabria ricordiamo il caso del 18 luglio quando i militari della compagnia di Taurianova hanno sorpreso 4 giovani coltivare circa 3200 piante di canapa indiana. La particolarità di questa piantagione è che i 4 giovani, per dissuadere gli odori della marijuana avevano appeso delle carcasse di polli nel perimetro della piantagione.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik