04:10 08 Dicembre 2019
I temporali visti dagli occhi del pilota

Crolla viadotto sull’A6 a causa maltempo. Un decesso ad Alessandria e criticità al Sud

Santiago Borja
Italia
URL abbreviato
220
Seguici su

Prosegue l'allerta meteo su gran parte dell'Italia anche oggi 25 novembre. Ieri sfiorate più tragedie su vari tratti delle autostrade del nord causa frane e smottamenti.

Permane anche per oggi 25 novembre una situazione di allerta meteo su gran parte del territorio italiano. L’allerta rossa resta attiva però solo sulla bassa collina emiliana occidentale, mentre nelle aree ieri interessate da allerta rossa, oggi è passata al meno critico arancione. Gran parte dell’Italia resta comunque sotto la pioggia.

Liguria

In Liguria è crollato il viadotto Madonna del monte sull’Autostrada A6 all’altezza del comune di Altare, in provincia di Savona. A causarne il crollo una frana staccatasi dalla collina. E stata evitata un’altra strage, poiché il ponte non era interdetto al traffico, quando alle ore 14:00 la collina è venuta giù. Non c’era nessuno sul ponte nel momento in cui cadeva la frana, ma un vigilante di 56 anni che passava di lì ha evitato per un soffio la morte, e poi con gesto eroico ha fermato le auto e un bus carico di gente che sfrecciavano sull’autostrada in quel tratto, in quel momento: ha evitato che cadessero nella voragine. Daniele Cassol, questo il suo nome, ha riferito all’Ansa che pensava al ponte Morandi venuto giù nell’agosto del 2018, “e più ci pensava e più si sbracciava”.

​Piemonte

Altra voragine sull’autostrada A21 Torino – Piacenza, apertasi tra Asti e Villanova causa maltempo. Evitata anche qui una strage, un’auto in particolare ha evitato la voragine di pochi metri. In questo caso è stata l’intensa pioggia a far sprofondare il suolo.

Anche la A5 Torino-Aosta è chiusa tra Ivrea e Pont St. Martin a causa di una frana che incombe sul tratto autostradale.

Ad Alessandria una 52enne che ha superato i transennamenti posti lungo la strada che la conducevano al lavoro, è stata trascinata via dal fiume Bormida in piena ed è stata ritrovata morta ieri pomeriggio da Vigili del fuoco e Carabinieri.

Il Po, gonfio delle acque provenienti dai suoi affluenti spaventa Torino sommergendo i Murazzi ed è invece salvo Cardé, che ha rischiato di essere sommerso dall’ondata che sta interessando la Pianura Padana.

​Campania

Al Sud straripa il fiume Sarno a Castellammare di Stabia in provincia di Napoli, ma l’allarme è già rientrato. Il fiume resta comunque sotto osservazione alla foce. La Città di Napoli è interessata dal rischio caduta alberi in via Petrarca per poca manutenzione.

​Calabria

Paura anche in Calabria, dove l’acqua alta si è verificata come uno strano fenomeno a Reggio, Lamezia Terme e in altri comuni calabri. In questo caso la minaccia non è arrivata dal mare come a Venezia, ma le abbondanti piogge accumulatesi in questi giorni, non trovando sbocco, sono “esondate” allagando scantinati, piani terra e strade. Tutta colpa di manutenzione pari a zero, tombini e grate mai ripulite, attuazione di interventi per il deflusso inesistenti.

Correlati:

Maltempo in Italia, acqua alta a Venezia e 19 sfollati a Genova
Maltempo, allerta rossa in Piemonte
Allerta meteo: Arno, rientra la paura. Maltempo Roma, Tevere osservato speciale
Allerta meteo rossa e arancione su gran parte dell’Italia. Liguria e Calabria più colpite
Tags:
maltempo, Meteo
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik