23:08 07 Dicembre 2019
Sergio Mattarella (foto d'archivio)

Mattarella ribadisce il ruolo basilare della Memoria per società e democrazia

CC BY-SA 2.0 / Presidencia de la República Mexicana / Visita ufficiale del Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella
Italia
URL abbreviato
415
Seguici su

Il capo di Stato Sergio Mattarella ha celebrato a Castel Tirolo i 100 anni del Trattato di Saint Germain e il 50esimo anniversario del “pacchetto per l’Alto Adige” insieme al presidente austriaco Alexander Van der Bellen.

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha incontrato nella giornata di oggi il capo di Stato austriaco Alexander Van der Bellen in occasione del centesimo anniversario del Trattato di Saint-Germain, concluso alla fine della Prima Guerra Mondiale.

Durante l'incontro Mattarella ancora una volta ha ribadito il ruolo difensivo e preventivo della Memoria storica contro i vari "virus" che minacciano le società e la democrazie moderne.

"La memoria rappresenta la pietra angolare contro pericolosi virus che sono in agguato, sempre pronti a infettare i tessuti vitali delle nostre società", ha dichiarato il presidente italiano.

Oltre al trattato di Saint-Germain, Mattarella insieme a Van der Bellen ha celebrato il 50esimo anniversario degli accordi sull'Alto Adige nel secondo Dopoguerra, evidenziandone l'unicità.

"Nel secondo dopoguerra l’Alto Adige rimane davvero come un unicum assoluto. Fu così possibile vedere riaccolte le famiglie che avevano raggiunto a partire dal 1939 il Reich tedesco, con la garanzia da parte del governo democratico di Roma dell’ottenimento della piena cittadinanza italiana. Ecco il legame e la responsabilità che uniscono passato, presente, futuro".

Proprio l'esperienza dell'Alto Adige per il capo di Stato italiano va apprezzata alla luce dell'esperienza drammatica della disgregazione dell'ex Jugoslavia.

"Questi temi, nell'Europa unita, appaiono remoti, distanti, appartenenti a un altro mondo. Eppure è necessario richiamarli, a fronte di immani tragedie che si ripropongono, di voci che si levano incuranti delle macerie spirituali e materiali che quelle idee sciagurate avevano determinato", ha sottolineato Mattarella.
Tags:
Società, Storia, Memoria, Sergio Mattarella, Alexander Van der Bellen, Austria, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik