23:54 07 Dicembre 2019
Operazione della Guardia di Finanza

Sicilia, GdF scopre ampio gruppo internazionale di trafficanti di sigarette: 8 navi sotto sequestro

Guardia di Finanza Comando Provinciale di Palermo / BlogSicilia Facebook/Screenshot
Italia
URL abbreviato
0 30
Seguici su

6,7 tonnelate di tabacco destinate per ulteriore vendita in Sicilia sono state sequestrate nel corso dell’operazione della Guardia di Finanza. I militari hanno fermato 17 persone di nazionalità italiana, libica ed egiziana.

La Guardia di Finanza di Palermo con l’ausilio dei reparti territoriali di Siracusa e Trapani ed anche il reparto aeronavale hanno effettuato un’operazione straordinaria nel Canale di Sicilia. I militari hanno scoperto un gruppo internazionale che si occupava del contrabbando di sigarette su vasta scala via mare.

L’operazione è stata avviata nella serata di mercoledì 20 novembre. Un aereo ATR 42 del Gruppo di Esplorazione Marittima della Guardia di Finanza di Pratica di Mare, trovandosi in servizio di ricognizione nel Canale di Sicilia, ha notato le rotte anomale di due navi che erano dirette verso il largo di Mazara del Vallo e Siracusa.

Dalle dichiarazioni degli agenti della Guardia di Finanza è emerso che le due imbarcazioni si sono fermate ai limiti delle acque territoriali per compiere il trasbordo delle sigarette a delle imbarcazioni più veloci provenienti dall’Isola. Le navi più grandi, secondo il piano, sarebbero state dirette poi verso l’Africa. Al momento di trasbordo le fiamme gialle sono apparse sulla scena, bloccando sia le “navi fornitori”, che quelle arrivate dalle coste di Sicilia. Il totale di otto imbarcazioni poi è stato condotto a terra nei porti di Mazara del Vallo e Siracusa.

Le immagini scattate dalla Guardia di Finanza dimostrano come agivano i trafficanti nel momento di trasbordo del tabacco.

Sono state fermate 17 persone, tra cui 6 cittadini italiani ed 11 persone di nazionalità libica ed egiziana dell’equipaggio delle navi nordafricane. Come riporta l’AdnKronos, uno degli arrestati è un trapanese “ufficialmente disoccupato e senza reddito, dal mese di giugno scorso percepisce il reddito di cittadinanza per un ammontare di 1.000 euro mensili”.

6,7 tonnellate di sigarette prodotte in Tunisia e Emirati Arabia Uniti sono stati sottoposti al sequestro. Inoltre, fiamme gialle hanno rinvenuto anche 160.000 euro in contranti.

Un’operazione simile della Guardia di Finanza nel Canale di Sicilia è stata effettuata ad agosto scorso. Erano arrestati un siciliano, due libici e sei egiziani.

Tags:
Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik