10:52 09 Dicembre 2019
Ambasciatore Razov

Ambasciatore Razov: approcci di NATO e UE ostacolano la cooperazione Italia - Russia

© Sputnik . Natalia Seliverstova
Italia
URL abbreviato
Cooperazione Italia Russia (76)
174
Seguici su

L'adesione dell'Italia alle posizioni di NATO e UE complica la promozione della cooperazione tra Italia e Russia in diversi settori, ha affermato l’ambasciatore russo in Italia Sergey Razov.

“Gli approcci consolidati della NATO e dell’Unione Europea, a cui l’Italia è costretta ad attenersi, ostacolano lo sviluppo in una serie di settori di cooperazione (con la Russia, ndr). Io percepisco tale questione con filosofia: le crisi arrivano e prima o poi passano (come, ne sono sicuro, sarà risolta anche la crisi ucraina) mentre gli interessi nazionali restano. Sono convinto che gli interessi della Russia e dell’Italia sostanzialmente sono consonanti e paralleli”, ha detto Razov in un’intervista alla rivista diplomatica "Mezhdunarodnaya Zhizn" (La Vita Internazionale).

Secondo l’ambasciatore, i “tasti dolenti” nel dialogo bilaterale tra i due paesi sono l'espulsione di due diplomatici russi avvenuta  nel 2018 nel quadro della reazione collettiva dei paesi occidetali al “Caso Skripal” ed anche l’arresto nell'agosto di questo anno di un cittadino russo a Napoli su richiesta dalla parte americana con richiesta di estradizione negli USA.

“Tuttavia, come potete osservare, tali episodi maligni non emergono nel contesto delle interazioni tra Russia e Italia ma sono stati causati, appositamente, da fuori”, ha aggiunto Razov.

Alla fine dello scorso mese di agosto Alexander Korshunov, manager della società United Engine Corporation (UEC, azienda del gruppo Rostec), è stato arrestato a Napoli su richiesta degli Stati Uniti. Il cittadino russo è sospettato di spionaggio e rischia fino a 10 anni di reclusione.

Tema:
Cooperazione Italia Russia (76)
Tags:
Russia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik