11:37 09 Dicembre 2019
Secondo il rapporto entro il 2040 ben 33 Stati dovranno confrontarsi con uno stress idrico estremamente alto

Acqua "salata", in Italia la bolletta costa 600 euro all'anno a famiglia

© Fotolia / Sondem
Italia
URL abbreviato
0 06
Seguici su

Acqua cara per le famiglie italiane che in media spendono oltre 600 euro all'anno in bolletta. Toscana e Umbria le regioni in cui si paga di più.

Nonostante un referendum vinto nel lontano 2010, il servizio idrico in Italia si paga e si paga caro. In base al rapporto fornito dall'Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanza attiva è il centro italia ad essere particolarmente colpito dal "caro-acqua". 

Alla Toscana il podio per regione con l'acqua più "salata" d'Italia. Secondo i dati riportati dal dossier, nel 2018 una famiglia di tre componenti e con un consumo di 192 metri cubo l'anno, ha speso mediamente 676 euro. 

Grosseto e Siena, con una spesa media di 753 euro l'anno, sono le città in cui l'acqua costa di più. Il terzo posto di città più cara d'Italia spetta a Pisa con 749 euro. Seguono nella classifica delle città toscane Arezzo (711 euro), Firenze, Prato e Pistoia, con 710 euro, Livorno (702 euro), Massa Carrara (599 euro), mentre Lucca è la città più economica, con 426 euro all'anno. La media nazionale è 441 euro. 

L'Umbria, con una media di 563 euro a famiglia, è la seconda regione per il prezzo dell'acqua. Le bollette hanno subito un aumento dell'1,7%  rispetto al 2017.

Il rapporto dell'osservatorio prende in considerazione anche la dispersione idrica delle regioni. La regione Toscana, con il 36,4% è in pari con la media nazionale, mentre l'Umbria, con un livello che sfiora il 50% si trova oltre la dispersione media della rete sul territorio nazionale.

Tags:
Toscana, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik