18:37 07 Dicembre 2019
L'autoveicolo della Guardia di Finanza italiana

Ndrangheta. 200 milioni sequestrati a Reggio Calabria a 4 noti imprenditori locali

© Depositphotos / Giuseppe Anello
Italia
URL abbreviato
0 30
Seguici su

Sequestrati 200 milioni di euro in beni e titoli finanziari a 4 imprenditori presunti affiliati alla Ndrangheta di Reggio Calabria. I 4 erano stati arrestati durante operazione 'Monopoli'.

Operazione anti Ndrangheta a Reggio Calabria, dove la Guardia di Finanza e i Carabinieri stanno eseguendo il sequestro di beni societari, di beni immobili, e di rapporti finanziari per un valore complessivo stimato in oltre 200 milioni di euro, che sono riconducibili a quattro imprenditori della zona accusati di far parte delle cosche della Ndrangheta locale.

I quattro imprenditori risultano già agli arresti dall’aprile del 2018, perché coinvolti nell’operazione conosciuta come ‘Monopoli’, in cui furono accusati di associazione per delinquere di stampo mafioso, intestazione fittizia di beni e autoriciclaggio di danaro.

L’operazione è coordinata dalla Direzione investigativa antimafia, dallo Sco della Guardia di finanza ed è diretta dal Procuratore capo Giovanni Bombardieri.

Maggiori informazioni sull’operazione di questa mattina, in cui sono stati sequestrati 200 milioni di euro a quattro imprenditori di Reggio Calabria presunti affiliati alla Ndrangheta, verranno fornite durante la conferenza stampa prevista per le ore 10:00 di oggi presso la Procura della repubblica di Reggio Calabria.

Correlati:

Libro nero della 'Ndrangheta, ecco i nomi dei politici
Canadian 'Ndrangheta Connection, come Toronto divenne una colonia di Siderno
'Ndrangheta, blitz dell'arma dei Carabinieri in quattro città: 71 fermi
Tags:
Reggio Calabria, 'ndrangheta
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik