18:42 07 Dicembre 2019
Orologio

Ora solare o ora legale in Europa? L’Italia sceglie di non scegliere

© flickr.com / Jon Hathaway
Italia
URL abbreviato
5111
Seguici su

Ora solare o ora legale? Dal 2021 i Paesi dell'Unione Europea sono chiamati a sceglierne una per sempre, ma l'Italia sceglie di non decidere e comunica all'Ue la sua motivazione.

Il 2021 dovrebbe essere l’ultimo anno in cui i Paesi dell’Unione Europea cambieranno l’ora passando da quella solare a quella legale e viceversa. Una bella notizia per alcuni perché vorrebbe dire non soffrire più del cambio d’ora, ma anche un problema per chi viaggia in Europa, dal momento che la nuova normativa lascia ai singoli membri dell’Ue di scegliere la propria ora: quella legale o quella solare per sempre.

Di fatto si istituirebbe all’interno della stessa Unione europea una doppia ora, e a macchia di leopardo.

La posizione dell’Italia sull’ora legale e solare

E l’Italia? L’Italia ufficialmente ha deciso di non scegliere e lo ha comunicato al Parlamento europeo lo scorso giugno, depositando il position paper dell’Italia sulla questione.

Come mai l’Italia vuole mantenere la situazione attuale? Secondo il nostro Paese, non ci sarebbe un adeguato studio che provi i vantaggi o gli svantaggi derivanti dal cambio d’ora ogni 6 mesi. Non ci sono evidenze scientifiche che provino che il cambio d’ora provochi effetti negativi psico-fisici alle persone.

E poi c’è anche l’aspetto economico, non trascurabile, e che ci interessa forse più di ogni altro Paese europeo grazie alla nostra collocazione geografica. Noi italiani, infatti, grazie al cambio tra ora legale e ora solare, risparmiamo un’ora di energia elettrica al giorno. Quindi il nostro Governo, teme che scegliere di bloccare l’ora per sempre a partire dal 2021, potrebbe apportare uno svantaggio economico non da poco alle nostre tasche e a quelle delle industrie, dove i consumi energetici sono ovviamente più rilevanti.

Bruxelles è impegnata su cose più urgenti

Tra Brexit, insediamento ritardato della nuova Commissione europea della neo commissaria Ursula von der Leyen, probabilmente tale questione non è tra le priorità del Parlamento e delle altre istituzioni europee. La sua discussione potrebbe quindi slittare al prossimo anno e non è detto che non si decida di sospendere la sua applicazione procrastinandola ben oltre il 2021, in attesa che all’interno dell’Unione europea si riesca a trovare un accordo su qualcosa, fosse anche solo l’argomento ora solare o ora legale?

Correlati:

Dal 2021 i Paesi UE potrebbero dire addio all'ora legale e solare
Ora solare, domenica 27 ottobre lancette indietro di un'ora (forse) per l'ultima volta
Questa notte torna l'ora solare: abitudine che presto scomparirà?
Tags:
ora legale, ora solare, Unione Europea
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik