04:31 08 Dicembre 2019

Porto Cesareo, la tempesta porta alla luce una tomba con resti umani

Italia
URL abbreviato
0 123
Seguici su

A Porto Cesareo il maltempo fa danni ma porta alla luce una antica tomba con resti umani. Scoperta a Torre Chianca, gli esperti sono al lavoro per datare il sarcofago. Lo riporta il Messaggero.

Nei giorni scorsi Porto Cesareo, in provincia di Lecce, è stata sferzata da fortissimi venti e da un mare forza otto che ha messo a dura prova la cittadina di mare, con ingenti danni anche alle infrastrutture portuali.

Tuttavia il forte vento e le sferzate del mare alla costa, hanno riportato alla luce una antica tomba di età ancora ignota che conteneva anche ossa umane. Il ritrovamento è avvenuto presso Torre Chianca, tra gli stabilimenti balneari Tabù e Goa. La forza del mare è stata capace di sollevare la copertura un pietra del sarcofago e di svuotare la tomba riversando i resti sulla spiaggia.

​Secondo alcune ricostruzioni sarebbero stati alcuni surfisti, attratti sulla spiaggia dalle onde alte, ad accorgersi prima del pesante coperchio in pietra e quindi dei resti umani, tra cui il teschio, parte della colonna vertebrale e altre ossa.

Sul posto i Carabinieri, gli esperti e gli archeologi, che sono al lavoro per dataree il sarcofago, ma anche per recuperare i resti umani, ricomporli e repertare altro eventuale materiale contenuto nella tomba.

Correlati:

Ordinato l'arresto dell' ex console italiano a Luxor per il furto di 22mila reperti archeologici
Archeologia, scoperta a Gerusalemme antica strada costruita da Pilato
Archeologi scoprono in Kazakistan un ‘uomo d’oro’ del V secolo a.C.
Tags:
Archeologia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik