17:14 07 Dicembre 2019
ArcelorMittal

Ex Ilva, ArcelorMittal denunciata dai commissari in Procura a Taranto

© AP Photo / Michel Euler
Italia
URL abbreviato
133
Seguici su

L'esposto presentato dai commissari presso la Procura di Taranto fa riferimento a "comportamenti "lesivi dell’economia nazionale" del colosso dell'acciaio mondiale.

I commissari straordinari del Gruppo Ilva, il dottor Francesco Ardito, l'avvocato Antonio Lupo e il professor Alessandro Danovi, hanno consegnato nella Procura della Repubblica competente di Taranto "un esposto denuncia contenente fatti e comportamenti, inerenti al rapporto contrattuale con Arcelor Mittal, lesivi dell'economia nazionale." L'obiettivo di questa azione legale è verificare se ci siano gli estremi per accertare ipotesi di reato di valenza penale. Lo si legge in una nota dei commissari.

Vie legali contro ArcelorMittal: battaglia su due fronti

La mossa annunciata dai commissari di fatto rafforza l'azione giudiziaria nei confronti di ArcelorMittal, che al momento si diversifica su due fronti: civilmente a Milano, dove il 15 novembre è stato depositato l'atto cautelare urgente conformemente all'articolo 700 del Codice di procedura civile, penalmente a Taranto, con l'esposto odierno. Con queste mosse i commissari dell'Ilva vogliono far emergere in tribunale le responsabilità della multinazionale dell'acciaio. A Milano i commissari contestano la legittimità del recesso dal contratto, dal momento che secondo loro non esisterebbero i presupposti del disimpegno in base agli accordi sottoscritti dall'azienda, mentre a Taranto viene messa in discussione la gestione della fabbrica della multinazionale, ritenuta in parte "lesiva dell'economia nazionale".

Di Maio: ArcelorMittal deve rispettare i patti

Il leader del M5S e capo della Farnesina Luigi Di Maio è intervenuto sul caso dell'ex Ilva durante un evento a Casoria, ribadendo la linea dura del governo, non disposto ad accettare l'uscita di scena della multinazionale dagli impianti di Taranto.

"Una cosa è certa: noi trasciniamo quella multinazionale in tribunale e chiederemo di rispettare i patti con lo Stato, perché quella multinazionale ha firmato un contratto con lo Stato e, se pensa di potersene andare, ha sbagliato governo. Per noi quella multinazionale ha firmato un contratto e deve rispettare l'obbligo di prendere 10.500 dipendenti".

Emiliano accusa ArcelorMittal di "far cadere il governo"

Molto duro nei confronti del colosso dell'acciaio il governatore della Regione Puglia Michele Emiliano, secondo cui l'azienda "sta facendo qualcosa senza precedenti nell'economia internazionale".  Ha parlato di "una indebita pressione sul governo italiano per "mettere Taranto a ferro e fuoco" e "distruggere lo stabilimento".

Tags:
Giustizia, Ilva, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik