17:48 07 Dicembre 2019

Sigonella, esercitazioni militari congiunte tra Italia e Malta

© Sputnik .
Italia
URL abbreviato
0 18
Seguici su

Il 41° Stormo e l’Armed Force per due giorni assieme nella base dell'Aereonautica Militare di Sigonella, per l'esercitazione Fixed Wing Crew Knowledge activity on TTPs.

Si è conclusa oggi, dopo due giorni, la Fixed Wing Crew Knowledge activity on TTPs, l'esercitazione militare congiunta dell'esercito italiano e maltese, durante la quale i militari si sono addestrati alle operazione di SaR, ovvero le modalità di ricerca, avvistamento, segnalazione e soccorso dei barconi di migranti in mare. 

L'esercitazione è stata realizzata nell'ambito di un accordo bilaterale della Missione italiana di collaborazione della Difesa (MIICCD) con Malta per consolidare le rispettive competenze in materia di procedure di volo di velivoli militari, nella fattispecie il  P-72A del 41° Stormo e il Beechcraft King Air B200 delle Forze Aeree maltesi.

A bordo del P-72A l'equipaggio italiano ha mostrato le capacità del sistema d'arma nel pattugliamento finalizzato alle attività di soccorso in mare. Sono state simulate situazioni di soccorso, nelle sue diverse fasi: avvistamento naufraghi, allerta delle autorità preposte al coordinamento dei soccorsi in mare, segnalazione con il lancio di fumogeno per marcare la posizione esatta dei naufraghi e infine il lancio della zattera di salvataggio.

Cos'è il P-72A?

Il "P-72A"  è un pattugliatore marittimo a medio raggio in dotazione al 41° Stormo Antisom dell'AM di Sigonella. Ha caratteristi "ognitempo" e capacità "multiruolo". Assolve missioni di pattugliamento marittimo di ricerca e soccorso in mare (Search and Rescue), e  missioni di sorveglianza (elettronica, con sensori AIS, radar, ottici e elettro ottici).

Tags:
aeronautica militare, Base militare Sigonella, Malta, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik