17:09 07 Dicembre 2019
Monete in euro

Brescia, 168 chili di monetine per ripagare 1000 euro allo Stato

© AP Photo / Jan Bauer
Italia
URL abbreviato
5152
Seguici su

Il sindaco di Malegno (Bs) Paolo Erba, per protestare contro la decisione dello Stato di restituire il 5 per mille, prepara 168 chili di monetine e sfida: "venite a prenderli".

Il Sindaco di Malegno in provincia di Brescia deve restituire allo Stato poco più di mille euro del cinque per mille che i suoi cittadini avevano devoluto al municipio nel 2014 attraverso la dichiarazione dei redditi.

Il sindaco, Paolo Erba, per protesta ha preparato 168 chilogrammi di monetine da un centesimo raccolti in sei sacchi.

Adesso il sindaco sfida il governo centrale e gli dice di venirsi a prendere la somma che il Comune di Malegno gli dovrebbe. L’amministrazione comunale, infatti, aveva rendicontato con 20 giorni di ritardo la somma del cinque per mille, per questo motivo il ministero glieli ha richiesti indietro.

“Vivo la sensazione di essere considerato come la Banda Bassotti che cerca di rapinare Paperon de Paperoni dei suoi sacchi pieni di monete”, ha detto il sindaco del comune che secondo l’Istat conta 2078 abitanti alla data del 2011.

Il comune avrebbe destinato la somma alle famiglie dei disabili del piccolo comune bresciano.

Ci sentiamo abbandonati dallo Stato centrale

Ma non è tutto, il sindaco via Facebook ha scritto una lettera indirizzata al Presidente del Consiglio, al ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e al ministro della Pubblica amministrazione Fabiana Dadone, in cui denuncia lo stato di abbandono in cui lui e i suoi cittadini si percepiscono.

Il sindaco spiega le motivazioni del ritardo nella presentazione dei dati che gli erano stati richiesti dal ministero dell’Interno. Dati, sottolinea il sindaco, che per legge erano già pubblici e nella disponibilità anche dello Stato centrale.
Purtroppo il sindaco dispone di un solo impiegato comunale e per giunta part-time, perché non ci sono i fondi e non può fare assunzioni, ecco che l’unica impiegata si è ritrovata a fine 2018 a dover chiudere, da sola, le priorità del bilancio comunale e nel dover rispondere anche alla richiesta di rendicontazione aggiuntiva sul 5 per mille fornendo dati che erano in altro modo già nella disponibilità di tutti gli enti statali.

La lettera integrale del sindaco di Malegno

Qui sotto è leggibile il testo integrale della lettera scritta dal sindaco di Malegno Paolo Erba.

 

Correlati:

Svizzera, cittadina vince alla lotteria e il sindaco abbassa le tasse a tutti i residenti
Sindaco di Imola del M5s lascia: ‘Alleanza M5s-Pd un colpo al cuore’
Europa occidentale non ricorda contributo russo alla vittoria sul nazismo – Sindaco di Montpellier
Tags:
Protesta, euro
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik