03:51 20 Novembre 2019
Bottiglie di plastica nell'acqua

Plastic Bonus a Riva Ligure, sconti sulla Tari a chi pulisce le spiagge

CC0 / Pixabay
Italia
URL abbreviato
111
Seguici su

L'azione controcorrente, rispetto all'aumento delle tasse in Italia, arriva dal sindaco di Riva Ligure Giorgio Giuffra, che risponde alla plastic tax con incentivi per residenti e turisti che visitano il suo comune: sconti sulla tassa dei rifiuti (Tari), se si puliscono le spiagge del paese.

Nel comune di Riva Ligure si potrà, dal 2020, usufruire del cosiddetto "plastic bonus", che si concretizzerà in una diminuzione della tassa dei rifiuti, in cambio di una partecipazione alle giornate di pulizia delle spiagge organizzate dal Comune. La promozione di questo incentivo, che riguarderà sia i residenti che i turisti, è stato portata avanti dal sindaco Giorgio Giuffra, che in un momento di aumenti di tasse sul territorio italiano opta per andare controcorrente e incentivare i residenti del luogo a contribuire ai servizi pubblici di pulizia.

"È evidente la necessità di ridurre l’inquinamento marino da plastica, [...] è evidente la necessità di adottare una strategia di comunicazione ed, al tempo stesso, di incentivazione. Continueremo a rivolgerci a scuole, turisti e cittadini, che saranno coinvolti in giornate di pulizia delle spiagge, fornendo loro appositi materiali informativi. A questi straordinari segnali, aggiungeremo un esempio unico a livello nazionale, un esempio che porta benefici all’ambiente e, simultaneamente, alle tasche dei cittadini virtuosi ed attenti. Applicheremo una riduzione Tari a tutti coloro i quali, residenti e turisti, parteciperanno ad una serie di appuntamenti, organizzati dal Comune, dedicate alla pulizia delle spiagge", annuncia il sindaco in un'intervista a Riviera24.

I giorni della pulizia delle spiagge

Le principali tre giornate che interesseranno la pulizia delle spiagge di Riva Ligure saranno poi annunciate in modo più preciso dall'amministrazione del Comune. Per adesso il Sindaco ipotizza che la prima giornata potrebbe coincidere con la giornata nazionale del mare, quindi intorno al 10 aprile, mentre la seconda e la terza dovranno essere ben distribuite durante il periodo della stagione estiva. Queste giornate di pulizia negli anni precedenti riguardavano solo le associazioni di volontariato, ma dal prossimo anno si spera, anche attraverso la plastic bonus, di poter coinvolgere molte più persone nel mantenere il mare e le spiagge pulite.

"È ancora da definire l’esatta percentuale di riduzione della Tari, sarà al massimo corrispondente al 10% della parte variabile. È prematuro parlare di aliquote perché dovremo prima capire bene l’impatto sul bilancio comunale. Verrà approvata entro fine anno, effettueremo una modifica al regolamento", conclude sull'argomento il sindaco Giuffra.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik