20:49 07 Dicembre 2019
Un bambino gioca a calcio

Insulti razzisti a bambino di 10 anni, mamma contro mamma: "Pronta a incontrare chi lo ha offeso"

© Sputnik . Ramil Sitdikov
Italia
URL abbreviato
441
Seguici su

Due madri a confronto, quella del bambino insultato come "negro di m..." e quella che ha lanciato l'offesa, durante una partita di calcio dei pulcini, e che adesso rischia il Daspo.

Lo sport è gioco, amicizia, condivisione. "Quanto è successo dovrebbe essere un incubo, invece è una realtà, "una realtà tristissima". Questo il commento ufficiale dell'Aurora Desio, la squadra che ha disputato l'incontro dei pulcini con la Sovicese, durante la partita in cui si sono svolti i fatti. 

Un piccolo giocatore di 10 anni, di colore, è stato insultato. Una voce femminile ha pronunciato le parole "negro di m...". Ancora non è stata individuata, ma per lei probabilmente ci sarà un Daspo. 

E' la stessa società Aurora Desio a chiederlo. "Finché non sarà individuata e oggetto di Daspo temporaneo dai campi giovanili, ci rifiuteremo di incontrare la Sovicese in qualsiasi competizione ufficiale, anche a costo di rischiare multe e penalizzazioni”, scrive la società in una lettera indirizzata al Al Ministro dello Sport. Vincenzo Spadafora, all'Assessore Regionale allo Sport Martina Cambiaghi e al Sindaco con delega allo Sport del Comune di Sovico, Barbara Magni.

"Mio figlio non ci ha fatto caso e ha continuato a giocare..." ha detto la madre del bimbo, inserito nella Sovicese. Un bambino che ama il pallone più di ogni cosa e pur di giocare, incassa l'insulto, scrive l'Aurora Desio nella nota. 

Ma il bambino ci è rimasto male e a fine partita ha denunciato l'accaduto. Adesso si indaga su chi sia la donna che ha proferito l'insulto, al momento ignota. 

"Questi problemi vanno affrontati, magari ragionando più con la testa che con la pancia, ma guai a fare finta di niente", ha sottolineato la mamma del bambino insultato, che adesso vorrebbe confrontarsi con l'altra mamma. 

Tags:
Calcio, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik