Widgets Magazine
14:17 13 Novembre 2019
Il Colosseo

Il Colosseo diventa più caro: il biglietto da oggi costa 4 euro in più

© Sputnik . Наталья Селиверстова
Italia
URL abbreviato
322
Seguici su

A Roma il prezzo del biglietto per visitare il Colosseo a partire dalla giornata di oggi rincara passando da 12 a 16 euro. Questo tagliando include anche la visita al Foro Romano e al Palatino.

Per i visitatori non solo rincara il biglietto, ma in aggiunta si accorcia anche la sua validità: se prima con 12€ si poteva visitare questi luoghi entro 48 ore, ora il biglietto sarà valido solo per 1 giorno e costerà 18 €.

Come in precedenza i minorenni ed alcune categorie di studenti potranno visitare questi luoghi storici gratuitamente. I cittadini europei di età compresa tra 18 e 25 anni potranno accedere al Colosseo per soli 2 €. Inoltre l'ingresso sarà gratuito in diverse festività dell'anno così come la prima domenica del mese.

Secondo la direttrice del Parco archeologico Colosseo Alfonsina Russo, il rincaro del biglietto consentirà di elevare il simbolo di Roma al livello delle altre attrazioni turistiche di livello internazionale.

A titolo di esempio la direttrice cita il Metropolitan Museum of Art di New York, Versailles, il Louvre e la Galleria degli Uffizi di Firenze. Allo stesso tempo la Russo ha sottolineato che il prezzo per la visita del Colosseo era rimasto invariato dal 2008.

Il Colosseo, simbolo del turismo a Roma

"La più bella delle rovine", come la chiamava Stendhal, è stata visitata da 60 milioni di persone in 10 anni, numero corrispondente all'incirca all'intera popolazione italiana.

​La costruzione del Colosseo, a cui hanno preso parte 50mila persone, venne ultimata in 8 anni durante il periodo degli imperatori della dinastia dei Flavi. I lavori per il più grande anfiteatro di tutto il mondo antico sono iniziati nel 72 d.C. sotto l'imperatore Vespasiano, e nell'80 fu consacrato dall'imperatore Tito. Nell'antica Roma, l'anfiteatro Flavio veniva utilizzato per organizzare spettacoli di intrattenimento, tra cui i famosi combattimenti tra i gladiatori.

Ora il Colosseo non è solo una magnifica struttura architettonica e il simbolo forse più caratteristico di Roma, ma anche un grande spazio culturale. Oltre all'esposizione permanente, vengono organizzate mostre temporanee, come quella attuale dedicata alla storia di Cartagine. Al suo interno si svolgono eventi esclusivi: nel giugno 2018, il celebre film il "Gladiatore" con accompagnamento orchestrale "dal vivo" è stato proiettato sulle antiche mura romane.

Droni e falsi centurioni: gli ultimi problemi

I problemi del Colosseo sono noti e familiari a tutti i turisti che si trovano nei luoghi di attrazione più popolari. La lotta contro "falsi centurioni", le guide turistiche abusive ed i bagarini continua, nonostante i nuovi regolamenti della polizia romana, che prevedono pene più dure per la violazione delle leggi sul turismo. Ripetutamente finiscono nei notiziari persone che tentano di incidire la propria firma sulle mura o portare a casa un pezzo del Colosseo: per queste azioni rischiano pesanti multe.

Un altro tipo di violazione è rappresentato dai voli dei droni, che non possono volare sui cieli della Capitale senza autorizzazione.

"Il numero di visitatori è in costante aumento, anche più veloce del numero di turisti che arrivano a Roma. Il Colosseo è il 4° sito storico-culturale più visitato al mondo, secondo solo al Louvre, alla Grande Muraglia Cinese e al Museo Nazionale della Cina. È la principale attrazione culturale in Italia. Negli ultimi 20 anni, l'aumento del numero di visitatori ha fatto raggiungere il limite della capacità massima di accoglienza: per motivi di sicurezza, il monumento non può ricevere la visita di più di 3mila persone alla volta", ha dichiarato la direttrice del Parco archeologico.

Tags:
Storia, Arte, Società, Turismo, Italia, Roma
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik