Widgets Magazine
13:07 13 Novembre 2019

Novi di Modena: 100 mila euro alle giovani coppie per "ripopolare" il comune

© Foto : Pixabay
Italia
URL abbreviato
170
Seguici su

Il comune di Novi di Modena ha proposto incentivi economici, indirizzati soprattutto alle giovani coppie, per sopperire al progressivo spopolamento del paese.

Il bando, che verrà emesso dal comune di Novi di Modena a novembre ed è principalmente indirizzato alle giovani coppie, è la soluzione messa a punto dall'amministrazione per sopperire al progressivo spopolamento del paese che è stato registrato negli ultimi anni, dovuto anche al sisma che lo ha colpito nel 2012.

"Per ‘rilanciare’ il paese, come amministrazione comunale abbiamo iscritto a bilancio 100 mila euro. L’obiettivo è quello di attirare nuovi residenti, famiglie o coppie giovani. L’incentivo consiste in un contributo per il pagamento dell’affitto a sostegno delle famiglie o coppie che prenderanno a Novi la residenza, sulla base di determinati criteri. Vogliamo lanciare un ‘segnale’ alle giovani famiglie: ‘accoglierli’ sul nostro territorio e mettere a loro diposizione i nostri servizi", ha affermato il sindaco del paese Enrico Diacci, come riporta il giornale Il Resto del Carlino.

Secondo le parole del sindaco, i contributi economici potranno variare da un minimo di 100 euro a un massimo di 250, in base anche all'Isee e ai componenti del nucleo famigliare, con il contributo massimo del 50% dell'affitto per un periodo di circa 30 mesi. Il bando è principalmente indirizzato alle coppie giovani, quelle che potrebbero portare più cambiamenti e aumentare il numero degli abitanti anche attraverso la nascita di figli. 

"Le giovani coppie devono però avere un Isee superiore ad una certa soglia minima, ossia ci rivolgiamo a famiglie che già si sostengono da sole, in cui almeno uno dei due componenti abbia un lavoro. Coppie che siano economicamente ‘stabili’ e che sono indecise su dove andare ad abitare e prendere la residenza. Ci orientiamo tendenzialmente sui nuclei ‘giovani’. Questo per un obiettivo ben preciso: tenere vivi e funzionanti servizi sui quali abbiamo investito e che richiedono persone che possano usufruirne", continua il sindaco Diacci riferendosi ai servizi sull'istruzione, principalmente primaria.

Il processo di ricostruzione

Il comune di Novi di Modena ha operato, specialmente negli ultimi mesi, per ripopolare il paese. Oltre al bando dedicato alle giovani coppie che desiderano trasferirsi nel paese, poco più di un mese fa è stata inaugurata la residenza per anziani "Cortenova", altro tassello della ricostruzione del paese, che non solo ospita nuovi utenti all'interno della struttura ma dà possibilità di lavoro a personale sanitario della zona, e che pochi giorni fa ha ottenuto la sua prima ospite, una signora di 90 anni.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik