Widgets Magazine
12:51 13 Novembre 2019

Quanto eri bella Roma: l'ecosistema urbano della Capitale è tra i peggiori in Italia

© Sputnik . Natalya Seliverstova
Italia
URL abbreviato
230
Seguici su

Secondo il rapporto "Ecosistema Urbano 2019" redatto da Legambiente, Roma è una delle città più malmesse per quanto riguarda la situazione ambientale complessiva.

E' davvero impietoso il quadro che emerge in merito a Roma in tema di ambiente ed ecologia, secondo quanto si legge in un rapporto di Legambiente e Ambiente Italia pubblicato sul Sole 24 Ore.

La Capitale, infatti, si colloca nella parte più bassa della classifica, occupando l'89esimo posto sui 104 disponibili, per un dato ancora peggiore se si considera che le ultime due posizioni, quelle di Siracusa e Vibo Valentia, non sono state valutate dagli autori dello studio.

La ricerca è stata effettuata elaborando 18 parametri e 5 macro aree: aria, acqua, rifiuti, mobilità, ambiente. La migliore città italiana, per Legambiente, è risultata essere Trento, seguita a poca distanza da Mantova e Bolzano.

In generale la classifica parla di una situazione decisamente migliore per quanto concerne il centro-nord Italia, con Oristano e Teramo uniche eccezione presenti nelle prime 30 posizioni.

Cosa va nella città eterna...

Tra le poche voci a salvarsi, sorprendentemente, a Roma c'è il rapporto tra passeggeri del trasporto pubblico e abitanti e l'offerta del tpl calcolata come rapporto tra chilometri percorsi annualmente dal complesso delle vetture divisi per abitanti, dove Roma occupa addirittura il quarto posto. 

Bene anche per quanto riguarda l'utilizzo efficiente del suolo, dove Roma si piazza in 11esima pizza, mentre per quello che concerne l'ozono e il tasso di motorizzazione calcolato come numero di auto ogni 100 abitanti, la Capitale è al 34esimo posto.

E cosa non va

Veniamo alle note dolenti che risultano essere ben di più dei punti positivi. Roma è infatti solo al 56esimo posto per numero di alberi, facendo anche peggio in molte altre aree.

A partire dalla raccolta differenziata, come testimoniato da alcune delle immagine che ci vengono mostrate ogni giorno della Capitale, per la quale Roma è 72esima con dati che parlano addirittura di un calo rispetto alla scorsa annata, mentre per la produzione dei rifiuti urbani va anche peggio con un tragico 85esimo posto. 

Male anche la qualità dell'aria, 70esimo posto, il verde urbano, 76esimo posto e isole pedonali, 79esimo, e biodossido d'azoto, 96esimo posto, mentre addirittura Roma risulta fuori classifica per le energie rinnovabili in virtù dell'assenza di dati sul solare-fotovoltaico.

Nella macroarea legata alle risorse idriche e al loro utilizo non va certo meglio, con pessimi risultati per la dispersione idrica, per la quale Roma è in 63esima posizione, con i consumi idrici domestici e la capacità di depurazione per i quali ci troviamo di fronte a una 77esima e una 80esima piazza.

Infine, per quanto concerne gli incidenti sulle strade, si parla di un mesto 59esimo posto, sebbene vada ancora peggio con il numero di piste ciclabili, per le quali Roma è 82esima.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik