23:49 15 Novembre 2019
Auto della polizia italiana

Lodi, fugge all'alt della polizia, fa un'incidente e si getta nel fiume: salvato dagli agenti

CC BY-SA 3.0 / Viaggiatore / Polizia di stato lamborghini
Italia
URL abbreviato
212
Seguici su

L'inseguimento è iniziato a Pandino (Cremona) ed è finito a Lodi. Piantonato un marocchino di 29 anni attualmente in ospedale.

La vicenda riguarda un marocchino di 29 anni. Quest'ultimo, dopo che non si è fermato all'alt del posto di blocco della Polizia locale di Pandino, in provincia di Cremona, ha iniziato una fuga che è terminata poi a Lodi. L'inseguimento da parte degli agenti si è fermato quando il 29enne, vistosi inseguito dalle forze dell'ordine, ha inchiodato all'altezza del ponte sull'Adda provocando un incidente con la volante.

A questo punto il giovane ha abbandonato l'auto, sulla quale è rimasta la connazionale che stava viaggiando con lui, e si è lanciato dal ponte nel corso d'acqua. Gli agenti, nel momento in cui si sono accorti che il 29enne stava annegando, lo hanno soccorso, uno di loro si è gettato in acqua e lo ha salvato.

Dopo un immediato trasferimento con l'ambulanza verso il pronto soccorso, il giovane è ora piantonato all'ospedale ma non è grave. L'indagine è stata aperta per capire anche i motivi che hanno spinto l'uomo a sfuggire all'alt del posto di blocco, insieme ad approfondimenti sulla donna che viaggiava con lui.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik