Widgets Magazine
08:35 13 Novembre 2019
Silvio Berlusconi, presidente di Forza Italia

Deputato Dem chiede di aprire il partito ai moderati delusi di Forza Italia

© AP Photo / Andrew Medichini
Italia
URL abbreviato
204
Seguici su

L'analisi di Carmelo Miceli sul futuro del Pd sullo sfondo della nascita della nuova creatura politica di Renzi e l'avanzata dei sovranisti nel centrodestra con i mal di pancia dei moderati del partito di Berlusconi.

In un'intervista con l'agenzia Adnkronos a margine di un evento dei Dem nel capoluogo siciliano, il deputato del Partito Democratico Carmelo Miceli sostiene la necessità di allargare le alleanze per il Pd, contestando l'idea di un partito chiuso ed ancorato alle proprie idee.

"Credo che sia assolutamente necessario immaginare di allargare. Penso che non si possa immaginare di chiudersi in un recintino piccolo piccolo nel quale trattiamo, o ci facciamo trattare, da quelli di Italia Viva come avversari. Parlo dell'alleanza con il M5S ma anche della necessità di aprire a un mondo moderato che non ha più casa in Forza Italia".

Per il parlamentare è qualcosa di più che una remota possibilità che una parte dell'ala più moderata di Forza Italia possa confluire nel Partito Democratico. "La vedo e la auspico", riferendosi proprio a quella parte del partito di Berlusconi "che ho visto palesemente in sofferenza su temi come il decreto sicurezza" o a "Renata Polverini e alla sua capacità di rappresentare il mondo sindacale che è molto più vicino alla sinistra che alla destra". E ancora alle "posizioni di Carfagna su integrazione e immigrazione".

Miceli ribadisce la necessità di rinunciare a divisioni e "recinti ideologici" alla luce della minaccia sovranista e alla destra, che dovrebbe essere il vero collante per un'alleanza di persone di buon senso.

"Io spero e credo che ci sia la capacità di non chiudersi dentro recinti e steccati ideologici che non esistono più e di capire invece che oggi lo spartiacque netto è tra il sovranismo più sfrenato, un sovranismo di destra che porta in piazza a fare il saluto romano, che fa la marcia su Roma e che è geopoliticamente orientato, e dall'altra parte le persone di buon senso che hanno la necessità storica di fare quadrato. Su questo penso che si possa costruire molto".
Tags:
Italia, Forza Italia, partito democratico
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik