20:18 07 Dicembre 2019
Logo di Huawei sullo sfondo della bandiera cinese

Società cinese Huawei inaugura nuova sede a Roma

© REUTERS / Dado Ruvic
Italia
URL abbreviato
0 101
Seguici su

All'inaugurazione dell'ufficio in via Laurentina erano presenti la sindaca di Roma Virginia Raggi, l'ambasciatore cinese Li Junhua, il direttore di Digital University Elis-Politecnico di Milano Roberto Sorrenti e l'amministratore delegato di Huawei Italia Thomas Miao.

L'inaugurazione dei nuovi uffici romani del colosso cinese della telecomunicazione avviene coincide con il 15esimo anno di presenza di Huawei in Italia. L'evento di oggi è solo l'ultimo di tanti step che hanno visto la società lavorare come protagonista nel Belpaese. Nel 2008 il gruppo ha avviato il centro di competenza di ricerca e sviluppo per le tecnologie microwave e le alte frequenze, diventato poi centro globale 3 anni più tardi nel 2011; nel 2016 è stata la volta del Joint Innovation Center dedicato alle smart city, realizzato in collaborazione con la Regione Sardegna; nel 2019 è stato inaugurato lo smart office e l'Innovation, Experience and Competence Center di Milano ed è molto vicina l'inaugurazione di un secondo centro globale di ricerca e sviluppo sul design.

A questi si aggiungono i numerosi centri di innovazione congiunti aperti insieme ai principali operatori di telecomunicazioni.

"L'inaugurazione di una nuova sede risponde alla volontà di aprire le porte a operatori e aziende pubbliche e private per conoscere e toccare con mano le innovazioni e le soluzioni Ict con cui ci proponiamo di contribuire a creare una smart nation, incentrata sulle persone, intelligente, equilibrata e sicura", ha dichiarato durante l'inaugurazione l'amministratore delegato di Huawei Italia Thomas Miao.

Ha aggiunto che la Huawei punta direttamente a essere riconosciuta come la capofila che renderà l’Italia una nazione smart.

Investimenti massicci di Huawei in Italia

Nel giro dei prossimi 3 anni la società cinese Huawei investirà in Italia oltre 3 miliardi di dollari (circa 2,75 miliardi di euro), creando mille posti di lavoro diretti oltre ai duemila dell'indotto, aveva annunciato l'amministratore delegato di "Huawei Italia" Thomas Miao la scorsa estate.

Tags:
Huawei, Italia, Roma, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik