Widgets Magazine
13:20 13 Novembre 2019
Pasta

Da Cibus Tec la fotografia dell'alimentare in Italia, Sicilia capofila con 7500 imprese

© flickr.com/ Benjamin Jopen
Italia
URL abbreviato
0 20
Seguici su

Sicilia prima regione per aziende nel settore alimentare. Cresce anche l'attenzione per il controllo e la sicurezza del cibo. E' quanto emerge da una ricerca redatta da Anticimex in occasione del Cibus Tec di Parma.

Nonostante l'industria manifatturiera siciliana abbia complessivamente registrato una perdita pari al -11.2% delle imprese attive dal 2010 a oggi, al suo interno il settore alimentare non solo resiste ma con con il numero di  7.468, pari al 27,4% sul totale industria della regione, la Sicilia si posiziona come prima regione nell'industria alimentare.

Nel II semestre Palermo è capofila con 1641 aziende (-0.4% sul II trimestre 2018), tallonata da Catania con 1638 (-0.8%),  Messina con 967 (+0,5%), Trapani con 712 (+1,7%), Agrigento con 695 (+0,1%), Ragusa con 565 (+0,7%), Siracusa con 554 (+3,%), Caltanissetta con 443 (-0,4%) e Enna con 255 (+2%).

Accanto all'incremento del settore, cresce anche l'attenzione verso la sicurezza e il controllo dei cibi. A dirlo è Anticimex, azienda specializzata nel Pest Management e nei servizi di igiene ambientale, su elaborazione dati di Infocamere-Movimprese che verrà presentata al Cibus Tec di Parma, dal 22 al 25 ottobre. 

Sono aumentate nel 2019, le richieste delle imprese siciliane di interventi di derattizzazione (+69% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente). E' boom degli interventi con nuove tecnologie, per limitare l'uso di prodotti chimici. Sistemi intelligenti di continuo monitoraggio e controllo dei roditori che permettono l'intervento preventivo. 

"Il settore alimentare, più di altri, ha bisogno di controlli rigidi per garantire la sicurezza dei consumatori - afferma Valeria Paradiso, responsabile tecnico di Anticimex Italia -. La normativa sempre più stringente ha già limitato l’uso di prodotti chimici e, grazie ai dispositivi di nuova generazione, come la tecnologia Smart, che da quest’anno ci permette di monitorare e controllare non solo i roditori, ma anche blattoidei e lepidotteri, oggi è possibile proteggere gli ambienti in modo "green".

Tags:
industria, Alimentare, Sicilia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik