Widgets Magazine
04:08 12 Novembre 2019

Sigarette elettroniche, Istituto Superiore di Sanità lancia l'allarme anche in Italia

© Fotolia / Gresei
Italia
URL abbreviato
0 01
Seguici su

Dopo i casi sospetti di malattie polmonari negli Stati Uniti, l'ISS ha fatto scattare l'allertà per monitorare gli effetti dell'utilizzo delle sigarette elettroniche.

Le sigarette elettroniche da svapo sono da mesi nell'occhio del ciclone negli Stati Uniti, Paese nel quale sono stati già dichiarati diversi casi di morte per complicanze dovute al loro utilizzo prolungato.

Oggi l'Istituto Superiore di Sanità italiano ha fatto scattare l'allertà di grado due, quello intermedio, per le e-cig, che sono state segnalate al Ministero della salute e agli assessorati regionali di tutta Italia.

Come riporta Il Messaggero, l'obiettivo dell'operazione è quello di "vigilare sulla grave malattia polmonare tra le persone che utilizzano le sigarette elettroniche", e in particolare alcuni liquidi, e monitorare l'insorgenza delle gravi lesioni polmonari riscontrate in Usa".

ANSA fa sapere che l'allertà è stata diramata lo scorso 10 ottobre dal Sistema Nazionale di Allerta Preoce dell'ISS su segnalazione dell'Osservatorio Europeo delle droghe e delle tossicodipendenze di Lisbona.

L'allerta di grado 2 indica che c'è il rischio di lievi danni per la salute e di diffusione di sostanze nel mercato nero.

In America già 26 vittime accertate

Negli Stati Uniti le sigarette elettroniche hanno già mietuto 26 vittime solo tra quelle accertate dalle autorità sanitarie locali.

Per proteggere i minori, a San Francisco le e-cig sono state tolte dal mercato, con un decreto che ne vieta la vendita.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik