17:10 22 Novembre 2019

Roma, autista lascia a piedi i passeggeri per trasportare il proprio scooter

© Sputnik . Alexander Yuriev
Italia
URL abbreviato
316
Seguici su

È successo a Roma, sulla linea periferica 982 gestita da un consorzio privato per il Comune capitolino. I passeggeri sono dovuti scendere dal mezzo di trasporto per far spazio allo scooter dell'autista. Su Facebook la testimonianza di Rinaldo Sidoli, ambientalista: "È una vergogna indecente che ferisce il trasporto pubblico".

I passeggeri del bus della linea 982 di Roma, una tratta che copra la zona periferica della capitale, si sono ritrovati, nella giornata di ieri, a dover scendere dal mezzo al capolinea, a Stazione Quattro Venti, per lasciare il posto ad uno scooter di proprietà dell'autista del bus. 

L'incidente è accaduto alle 17, orario di rientro a casa di numerosi pendolari. L'autista del bus, giunto al capolinea, ha fatto scendere tutti i passeggeri presenti sul mezzo per poter caricare, al loro posto, il suo scooter, un Honda Silver Wing 400. Dopo aver liquidato i passeggeri con l'affermazione "l'autobus non riparte", l'autista, che non indossava la divisa, è sceso e si è occupato di caricare il proprio mezzo di trasporto a bordo del bus. 

I passeggeri, dopo aver atteso circa 10 minuti la partenza del mezzo pubblico, sono stati costretti a scendere e prendere un altro mezzo di trasporto. Secondo altre fonti invece, il mezzo sarebbe stato a fine-servizio e per questo motivo l’autista, che era diretto al deposito, avrebbe deciso di caricare la motocicletta sul pulmann e far scendere i passeggeri.

A fare la segnalazione è stato Rinaldo Sidoli, ambientalista e portavoce di Alleanza Popolare Ecologista, che su Facebook ha pubblicato un post sulla vicenda con tanto di foto a dimostrazione della verdicità dell'accaduto: "Le scale mobili rotte, i roghi ai bus, i guasti. Roma non riesce a offrire, a chi decide di usare i mezzi pubblici, un decente livello di servizio", dichiara Sidoli all'interno del post.

La reazione di Atac

Le foto dello scooter postate da Sidoli sono diventati virali in poco tempo e si sono diffuse sui vari social. Nel frattempo Atac, l'azienda per i trasporti pubblici del comune di Roma, ha preso le distanze dall'accaduto in un comunicato stampa, chiarendo che la linea in questione non è gestita da loro:

"In relazione a notizie di stampa che parlano di comportamenti censurabili adottati da un autista della linea 982 che vengono attribuiti ad Atac, l'azienda precisa che la linea 982 non è gestita da Atac ma da un altro operatore", dichiara Atac. 
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik