02:20 20 Novembre 2019
Carabinieri

Torino, uccide il vicino di casa a colpi di fucile per una lite sul parcheggio: arrestato

© flickr.com/ Maxime Bonzi
Italia
URL abbreviato
0 62
Seguici su

Un muratore di 69 anni ha ucciso a colpi di fucile un vicino di 66 dopo che i due si erano resi protagonisti dell'ennesimo litigio sul posto auto.

Una lite per il parcheggio finita male a Torino ha portato alla morte di Asuntino Mirai, di 66 anni, preso a fucilate dal vicino di casa Stefano Barotto, un muratore di 69 anni.

L'istinto omicida sarebbe stato infatti causato dall'ennesimo alterco avuto tra i due sul parcheggio dell'automobile, dopo il quale Barotto sarebbe andato su tutte le furie.

Dopo aver compiuto il folle gesto il muratore si è dato alla fuga, provando inizialmente a nascondersi nei boschi di Pinasca, dove è avvenuto il delitto.

L'uomo è stato però braccato per tutta la notte dai Carabinieri che, dopo ore di ricerche nelle quali sono state impegnate anche unità cinofile, lo hanno rintracciato a casa, stremato dal freddo e dalla fame.

Gli agenti dell'Arma hanno aspettato per ragioni di sicurezza che Barotto uscisse disarmato dalla sua abitazione e poi hanno fatto scattare le manette, bloccandolo.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik