Widgets Magazine
04:00 12 Novembre 2019

Duello Renzi-Salvini, il giorno dopo: Vespa rivela i particolari

© Foto: Facebook account of Matteo Renzi
Italia
URL abbreviato
3176
Seguici su

L'arbitro del duello tra i leader politici più noti e discussi della politica italiana recente, che tra l'altro anche dopo la registrazione non hanno smesso di punzecchiarsi, in un'intervista all'Adnkronos ha condiviso le sue impressioni e retroscena del dibattito.

Bruno Vespa, forte di una puntata record di Porta a Porta con il 25,4% di share e 3,8 milioni di telespettatori, è soddisfatto dei risultati ottenuti dalla sua trasmissione, ma soprattutto di quello che i telespettatori hanno potuto vedere, ha dichiarato in un'intervista all'Adnkronos.

"Premesso che non do mai giudizi sui miei ospiti in trasmissione, il padrone di casa non dice chi secondo lui usa meglio le posate, mi ha colpito che parlavano a due a pubblici diversi", ha affermato Vespa, rilevando come Renzi abbia puntato sugli attacchi contro la figura di Salvini, mentre il leader della Lega tirava dritto rivolgendosi al suo elettorato con toni da campagna elettorale.

Al di là di quanto visto davanti allo schermo, Vespa ha rilevato i retroscena del "dietro le quinte" della trasmissione a telecamere spente, sottolineando la cordialità mostrata reciprocamente dai due leader, che politicamente sono acerrimi nemici.

"Mi ha fatto piacere che, fuori scena, si siano salutati molto cordialmente, sia prima sia dopo il dibattito, e che entrambi si siano detti molto soddisfatti del confronto. Cosa che in passato, con altri protagonisti, non era accaduta".

I due diretti interessati a loro volta hanno proseguito a pizzicarsi anche dopo il duello, "litigando" su chi sia uscito vincitore dal confronto.

"Con tutta l’umiltà del mondo, visto che spetterà a voi giudicare, diverse persone che hanno assistito al confronto tra me e Renzi hanno commentato “2 a 0 per Salvini e palla al centro", il tweet di Salvini, che ha aggiunto di aspettarsi un faccia a faccia con Conte.

Non si è fatta attendere la risposta del leader di Italia Viva, che ha fatto ricorso ad un paragone calcistico tra la sua Fiorentina e il Milan, squadra di cui Salvini è tifoso sfegatato.​

"Pensa un po’ a me invece dicono che è finita come Milan-Fiorentina di quest’anno a San Siro," il tweet di Renzi.

Tags:
Italia, Matteo Salvini, Matteo Renzi
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik