23:45 15 Novembre 2019

Tunisino picchiato da rumeni dopo tentativo di furto: si denunciano a vicenda

© Foto : Pixabay/ Ulrike Leone
Italia
URL abbreviato
160
Seguici su

A Padova un uomo di origine tunisina risulta ricoverato con fratture e trauma cranico dopo esser aggredito da tre operai rumeni. Secondo loro, il tunisino aveva un tentativo di rubare un borsellino. Da entrambe le parti sono scattate le denunce.

Le forze dell’ordine stanno ancora cercando di chiarire i dettagli di un caso avvenuto settembre scorso che ha visto coinvolgere un tunisino di 31 anni e tre lavoratori provenienti dalla Romania occupati nel settore di edilizia.

Il trentunenne era stato aggredito dagli altri protagonisti della vicenda. Come riporta il quotidiano locale Il Mattino di Padova, gli operai, residenti a Padova, affermano di aver avuto contatto con l’uomo siccome quest’ultimo ha tentato di sottrarre un borsellino da un furgone di uno di loro.

L’uomo accusato del tentativo di furto, residente a Reggio Emilia, a sua volta dichiara di essere stato picchiato senza motivo mentre camminava in vicinanza al veicolo che possiede uno degli operai. Dopo aver subito le lesioni multiple il trentunenne è stato ricoverato. Con fratture e trauma cranico, secondo le prognosi, l’uomo rimarrà in ospedale per 30 giorni.

Del caso si occupano i carabinieri della sezione radiomobile.

A quanto si apprende dalle dichiarazioni delle forze dell’ordine, i tre operai edili hanno denunciato per tantato furto il trentunenne, il quale ha risposto con una denuncia per lesioni personali aggravate in confronti degli aggressori.
Tags:
Violenza, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik