03:04 20 Novembre 2019

Berlusconi: il 19 ottobre in piazza contro il governo delle tasse e delle manette

© AP Photo / Gregorio Borgia
Italia
URL abbreviato
528
Seguici su

Il governo più pericoloso dal 1994, composto da 4 partiti comunisti. Per questa ragione, ha spiegato Silvio Berlusconi, Forza Italia scenderà in piazza il 19 ottobre assieme alle altre forze di centrodestra.

Il governo delle tasse e delle manette, così ha definito l'esecutivo giallo-rosso Silvio Berlusconi, intervenendo al convegno Idee Italia al Palazzo delle Stelline di Milano. 

"Siamo di fronte a un pericolo ancora maggiore rispetto al 1994, al governo ci sono quattro partiti comunisti", ha dichiarato, "al tassa e spendi della sinistra, si è aggiunto anche il tassa e ammanetta. E ciascuno di noi sarà nelle mani della sinistra".

Un governo "lesivo delle nostre libertà" e per questo Forza Italia aderirà con una delegazione alla manifestazione del 19 ottobre, organizzata dal centro destra che, secondo il Cavaliere, dovrà essere unitaria. 

"Certe cose importanti - ha infatti detto - dovevano essere promosse da tutti i partiti del centrodestra. Avevo detto che avremmo mandato una delegazione il 19 ottobre in piazza a Roma, visto che la Lega non ci aveva neppure ufficialmente invitato".

Il sostegno a Gentiloni

"E' di sinistra, ma è italiano", afferma Berlusconi spiegando le ragioni del sostegno politico dato dal suo partito al neo commissario per l'economia. 

 "in Europa sto lavorando nell'interesse dell'Italia. Questo spiega anche il nostro voto per il commissario Ue" e poi ha aggiunto: "io ho una stima personale nei suoi confronti".

Renzi

Per quanto Italia Viva si sia posizionata al centro, non può essere un futuro partner politico di Forza Italia. "Giocano nell'altra parte del campo", ha specificato Berlusconi. 

 "E' una persona molto abile, ma non c'è nessuna possibilità di confluire in uno stesso partito con lui perché è un uomo di sinistra e ha operato in un partito di sinistra, e tra noi e la sinistra non c'è nessuna possibilità di intesa. Renzi è stato il principale artefice di questo governo delle quattro sinistre, ha una colpa molto grave che non possiamo dimenticare. Gli auguro buona fortuna nella sinistra. Spero anche possa diventare più importante di quello che si è detto. 

Un fronte occidentale per l'immigrazione

C'è bisogno di un "Occidente unito e forte" per fermare l'immigrazione di massa. Un gruppo di tutti i paesi occidentali che include la Russia. Solo un occidente "anche nuclearmente forte, - ha specificato - con gli arsenali nucleari degli Stati Uniti, di Russia, Inghilterra e Francia", può "costituire un deterrente che potrebbe evitare un'immigrazione di massa da parte degli africani verso l'Europa. Sono un miliardo e mezzo e potrebbero diventare nei prossimi vent'anni due miliardi e mezzo".

Tags:
Forza Italia, centrodestra, Silvio Berlusconi, governo, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik