16:30 22 Novembre 2019

Manovra fiscale: Web Tax e confisca dei beni per evasori

Italia
URL abbreviato
0 13
Seguici su

Misiani, vice ministro dell'Economia, ipotizza inasprimento delle pene carcerarie per i grandi evasori. E in manovra spuntano la digital tax e la confisca dei beni per chi evade le tasse.

La lotta all'evasione fiscale sarà uno dei punti cardine dell'agenda di governo. Per dissuadere gli evasori e recuperare i fondi destinati all'erario, il governo giallo-rosso ha pronte delle nuove misure da inserire in manovra finanziaria. E c'è chi ipotizza pene severe, come il carcere per i grandi evasori. 

"C'è una valutazione in corso. Il carcere per gli evasori è già previsto. C'è una proposta in discussione di inasprimento, per le fattispecie più gravi. Vedremo" ha dichiarato Antonio Misiani intervistato da Radio Anch'io. 

"La lotta all'evasione si conduce con più strumenti – ha spiegato – C'è una serie di misure nel dl fiscale, altre saranno nel bilancio. Quando si va ad aggredire una massa enorme di risorse sottratte al fisco ci troviamo di fronte a una galassia multiforme e bisogna mettere in campo una strategia composta da più misure. Noi puntiamo molto sulla digitalizzazione, come la web tax".

La Web Tax

Sarà attiva da gennaio e colpirà i colossi del web. Mira a eliminare le disparità di trattamento fiscale tra le aziende "tradizionali" e quelle digitali, adeguando la disciplina e il sistema di prelievo alle caratteristiche delle aziende che operano sul web.

Dal 1 gennaio 2020  tutte le società operanti in rete (Amazon, Google, Facebook, etc), con ricavi superiori ai 750 milioni di euro, subiranno una tassazione per una aliquota del 3% del fatturato su tutte le transazioni digitali con un valore pari o superiore del 3000 euro. Il gettito stimato dal governo italiano è pari a 150 milioni di euro per il prossimo anno, 600 milioni quando la norma sarà a regime. 

"Vogliamo che sia collocata dentro una misura definitiva sul piano internazionale" ha dichiarato il ministro Gualtieri. "Noi faremo la nostra, ma siamo parte attiva del negoziato che proseguiremo a Washington al G20", ha aggiunto sottolineando la disponibilità dell'Italia a includere la digital tax nazionale in un piano di legge condiviso a livello internazionale.  Attualmente, oltre a l'Italia, ci sono altri paesi, come Francia e Gran Bretagna, con una tassazione propria

La confisca dei beni

Lunedì si discuterà una norma da introdurre nella Legge di Bilancio, che prevede la confisca dei beni per gli evasori. Una norma mutuata dalla lotta contro la mafia. In caso di condanna penale per evasione di imposte su redditi e Iva, il governo potrà confiscare i beni per sproporzione, quando il condannato non ne potrà giustificare la provenienza. 

Super ticket sulla sanità

Ancora non si sono sciolti i nodi sulla rimodulazione dei ticket sanitari. Secondo Misiani non dovranno colpire il ceto medio, ma funzionare secondo la logica che chi più ha, più paga. 

"C'è un intervento allo studio. - ha dichiarato - Ci sono esperienze regionali che stiamo valutando con attenzione. Sarà necessario un intervento equo. C'è poi un impegno per l'abolizione dei superticket, che va mantenuto"

 

 

Tags:
ministero dell`Economia, fisco, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik